MIBACT | 2 milioni di euro per ristori ai gestori delle grotte turistiche: firmato il decreto che le modalità di ripartizione

Stampa
images/stories/marche/Frasassi_Grotte01.jpg

 

Un decreto del valore di 2 milioni di euro che definisce le modalità di assegnazione e ripartizione delle risorse del Fondo per la valorizzazione delle grotte destinate come ristori ai gestori delle grotte turistiche. Il provvedimento è stato firmato dal ministro per i Beni e le attività culturali e per il turismo, Dario Franceschini.

 

(TurismoItaliaNews) Le risorse finanziarie sono destinate al ristoro delle perdite subite nel 2020 dagli enti gestori a fini turistici di siti speleologici e grotte in conseguenza delle misure restrittive adottate per contenere l’epidemia da Covid-19. Il denaro verrà ripartito tra i beneficiari in proporzione ai minori introiti derivanti dall’esercizio dell’attività di gestione nel periodo dal 1° marzo 2020 al 31 dicembre 2020 rispetto al periodo dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2019. Il contributo non può comunque superare la differenza tra gli introiti del 2019 e quelli del 2020 nel periodo considerato.

Le Grotte di Castellana, Puglia

Le Grotte di Frasassi, Marche

Per presentare domanda è necessario avere sede legale in Italia; essere in regola con gli obblighi in materia previdenziale, fiscale e assicurativa. Il decreto è stato inviato agli organi di controllo e sarà disponibile sul sito del Mibact www.beniculturali.it ad avvenuta registrazione. Entro dieci giorni dalla data di registrazione, la Direzione generale Turismo pubblicherà un avviso con le modalità e le scadenze per la presentazione delle domande di contributo.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...