BASILICATA | Maratea si candida a destinazione green e sicura e la Regione stanzia oltre 4 milioni di euro

Stampa
http://www.turismoitalianews.it/images/stories/varie_2020/ConsorzioTuristicoMaratea_Maratea.jpg

 

La Bandiera Blu alle diverse località di Maratea, rafforza la scelta degli operatori turistici locali di puntare sull'ambiente e la sicurezza. Riapertura a metà maggio. Intanto la Regione Basilicata ha predisposto un piano di rilancio del turismo da 4 milioni e mezzo di euro.

 

Biagio Salerno(TurismoItaliaNews) L'attribuzione della Bandiera Blu a Maratea (Santa Teresa/Calaficarra, Macarro/Illicini/Nera, Castrocucco/Secca di Castrocucco, Acquafredda) rafforza i progetti degli operatori turistici volti a puntare sul "green" e sulla "sicurezza", alla vigilia delle riapertura a metà maggio. Non nasconde la sua soddisfazione il presidente del Consorzio Turistico Maratea, Biagio Salerno, il quale afferma che "qualità dell'ambiente e sicurezza sanitaria sono le carte principali che intendiamo giocare per salvare la stagione che sta per iniziare e per il prosieguo. Noi albergatori e titolari di imprese dell'accoglienza, della ristorazione, del commercio e dei servizi, siamo pronti per aprire a Maratea le nostre strutture ed attività già dalla metà di maggio, Tuttavia "continua Salerno "c'è bisogno principalmente della accelerazione della campagna vaccinale, congiuntamente alle misure di tracciamento dei turisti".

Gli operatori di Maratea continuano nell'azione di incoraggiamento alle attività di sostegno e ristoro e, soprattutto, alle campagne di promozione sui mercati interregionali e nazionali con affidamento a Consorzi ed associazioni di categoria di compiti e funzioni rilevanti. "Il Dipartimento Attività Produttive Regione Basilicata rappresentato dall'assessore Francesco Cupparo - conclude, infine, il presidente Salerno - ha mostrato un grande impegno a favore delle imprese del turismo. Congiuntamente a tutta la filiera è stato predisposto per la prima volta un Piano di rilancio del turismo lucano con aspetti innovativi e uno stanziamento di 4 milioni e mezzo con investimento in tre fasi. Ci auguriamo che sia un volano per il rilancio di cui ha bisogno l'intera costa marateota e tutto il turismo lucano in forte crescita prima della pandemia".

Il Cristo di Maratea

Il Consorzio Turistico Maratea è un'organizzazione che raggruppa oltre 30 operatori del comprensorio di Maratea con lo scopo di valorizzare e promuovere la destinazione turistica lucana. All'interno dell'organizzazione sono presenti strutture ricettive e operatori che contribuiscono, a diverso titolo, a completare la filiera del turismo. Maratea si avvale anche dell'appellativo di "Perla del Tirreno" grazie alle bellezze naturalistiche e all'attenzione alla sostenibilità turistica che la caratterizzano.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...