COVID-19 | Dai Paesi dell’Unione Europea, dell’area Schengen, da Uk e Israele ingresso in Italia con tampone negativo e senza quarantena

Stampa
http://www.turismoitalianews.it/images/stories/varie_2020/Coronavirus01.jpg

 

Ingresso dai Paesi dell’Unione Europea e dell’area Schengen, oltre che da Gran Bretagna e Israele, con tampone negativo, senza obbligo di quarantena: lo prevede l'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza. Resta l'obbligo di esibire all'arrivo un tampone molecolare o antigenico con esito negativo, effettuato nelle 48 ore che precedono l'arrivo in Italia. Con la stessa ordinanza sono state prorogate le misure restrittive nei confronti del Brasile fino al 30 luglio 2021.

 

(TurismoItaliaNews) Con un'altra ordinanza il Ministro ha esteso la sperimentazione dei voli Covid tested, già in funzione negli aeroporti di Roma e Milano, anche agli scali di Venezia e di Napoli. Nei voli Covid tested i passeggeri sono sottoposti a un test molecolare o antigenico prima della partenza e all'arrivo a destinazione e, se l'esito è negativo,sono autorizzati all'ingresso e al transito nel territorio nazionale senza necessità di rispettare gli obblighi di sorveglianza sanitaria e di isolamento fiduciario. Finora i voli Covid tested coprivano solo la tratta fra gli Stati Uniti e l'Italia ma, nella nuova ordinanza, sono stati aggiunti come Paesi di provenienza anche il Canada, il Giappone e gli Emirati Arabi. Le ordinanze sono vigenti dal 16 maggio al 30 luglio 2021.

Dai Paesi dell’Unione Europea, dell’area Schengen, da Uk e Israele ingresso in Italia con tampone negativo e senza quarantena

Dai Paesi dell’Unione Europea, dell’area Schengen, da Uk e Israele ingresso in Italia con tampone negativo e senza quarantena

Il Gruppo Save, società di gestione dell'aeroporto di Venezia, ha espresso “grande soddisfazione per l’ordinanza emessa oggi dal ministro che estende la procedura dei voli Covid-tested anche all’aeroporto 'Marco Polo', terzo scalo intercontinentale nazionale. Per lo scalo veneziano significa che i passeggeri dei voli dal Nord America (Usa e Canada) e dagli Emirati Arabi non dovranno più effettuare la quarantena in arrivo se hanno eseguito un tampone antigienico (negativo) 48 ore prima dell’imbarco, confermato da un tampone antigienico negativo effettuato in arrivo al 'Marco Polo'. L’ordinanza sui voli covid-tested imprime una forte accelerazione alla ripartenza del 'Marco Polo', rafforzata ulteriormente dall’eliminazione con ordinanza odierna sempre del ministero della Salute dei 5 giorni di quarantena per i passeggeri provenienti da Paesi europei a partire da domenica 16 maggio”.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...