Giordania: chiusi temporaneamente tutti i siti turistici per una settimana, come fare per eventuale rimborsi del Jordan Pass

Stampa
images/stories/giordania/Jerash07.jpg

Il ministero del Turismo e delle Antichità della Giordania ha chiuso temporaneamente tutti i siti turistici, le attrazioni per un periodo di una settimana, al fine di procedere con un'intensa campagna di sterilizzazione come misura precauzionale e preventiva per proteggere i giordani e i visitatori dalla trasmissione di Covid-19.

 

(TurismoItaliaNews) Anche le vendite sul Jordan Pass saranno temporaneamente sospese. Per coloro che hanno già acquistato il Jordan Pass, il dispositivo rimane valido per 12 mesi dalla data di acquisto e può essere utilizzato per una futura in Giordania. Per eventuali rimborsi, si può contattare l'indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.In base alla decisione presa dal Consiglio dei Ministri, è stato inoltre deciso di sospendere tutti i voli in entrata e in uscita dal Regno a partire da martedì 17 marzo e fino a nuovo avviso. Ciò non include i voli cargo. I confini terrestri e marittimi saranno inoltre chiusi fino a nuovo avviso, esclusi i veicoli commerciali.

Per saperne di più
www.visitjordan.com
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...