Gianfrancesco Gonzaga, primo marchese di Mantova, a cavallo sulla moneta aurea dell’Italia: la serie è quella della fauna nell’arte

images/stories/numismatica/2013Italia_50euroFaunaArte.jpg

La fauna nell’arte è il filo conduttore di una fortunata serie tematica di monete italiane coniate dalla Zecca dello Stato. Non solo animali in ogni caso, ma anche flora. E comunque conii in metallo nobile: come nel caso della 50 euro dedicata al Rinascimento e che diventa un omaggio alla Toscana. Ecco perché.

 

(TurismoItaliaNews) In oro 900‰, la moneta in questione presenta sul dritto il marzocco, ovvero il leone che regge con la zampa anteriore destra uno scudo con il giglio di Firenze, simbolo di libertà repubblicana, tratto da una scultura realizzata da Donatello ora conservata nel Museo del Bargello in Firenze; in basso compare il giglio araldico simbolo della città; intorno un cerchio di perline. Sul rovescio Gianfrancesco Gonzaga, primo marchese di Mantova (1432-1444), avanza su un cavallo dalle forme tipiche dell’arte pisanelliana: l’immagine è tratta da una medaglia realizzata per fusione da Antonio di Puccio, detto Pisanello, probabilmente nel 1447. Nel giro a sinistra, dal basso in alto, la scritta “Fauna nell’arte”.

Pisanello, la medaglia raffigurante Gianfrancesco Gonzaga

Autore del bozzetto è Valerio De Seta: la moneta, in versione proof,. ha una tiratura annunciata di 1.500 esemplari, diametro 28 millimetri e peso di 16,13 grammi. Il prezzo di vendita da parte della Zecca è di 853 euro.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...