Una moneta per Benedetto Croce: conio da 5 euro in argento per il 150° della nascita

images/stories/numismatica/2016ItaliaBenedettoCroceAg.jpg

E’ dedicata ai 150 anni della nascita di Benedetto Croce, figura cardine nella cultura italiana ed europea della prima metà del XX secolo, la settima emissione della collezione numismatica italiana 2016. Ecco la 5 euro in argento.

 

(TurismoItaliaNews) Inserita nella divisionale 10 pezzi Fior di Conio, la 5 euro argento con tiratura limitata di 11.000 esemplari, è firmata da Maria Silvia Petrassi, artista‐incisore della Zecca dello Stato. Si celebra così, anche dal punto di vista numismatico, il pensiero crociano, improntato sul liberalismo e sull’antitotalitarismo, e fondato sulla logica che attribuiva evidente superiorità alla filosofia, considerata l’unica in grado di comprendere e spiegare quella realtà di cui la scienza è solo misuratrice. Sul dritto della moneta è raffigurato il busto di Benedetto Croce tratto da un pastello su cartone di Arturo Rietti (Napoli, Palazzo Filomarino), all’interno di una composizione geometrica; sul rovescio, c’è un particolare dell’affresco di Raffaello con l’allegoria della Filosofia conservato nella Stanza della Segnatura dei Palazzi Vaticani.

Quella dedicata a Benedetto Croce è, come detto, la settima coniazione per collezionisti del 2016 dopo la moneta da 2 euro per Donatello, la 10 euro in argento dedicata a Enzo Ferrari (serie Europa Star Programme), i 20 e 50 euro in oro di Flora e Fauna nell’Arte, la 2 euro Proof per 2.200 anni dalla scomparsa di Plauto e la 5 euro argento del corpo militare della Croce Rossa Italiana.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...