Sulle antiche rotte postali con i francobolli Europa: viaggio con i dentelli del Vecchio Continente per scoprire la posta di ieri

images/stories/francobollii/2020Belgio_Europa.jpg

Eugenio Serlupini, Roma

Il trading è una delle attività commerciali più antiche del mondo, direttamente collegata a scambi culturali, diaspore religiose e condivisione delle conoscenze scientifiche. Opportunità rese possibili da rotte commerciali come l’antica Via della Seta, ma anche dall’attivazione di reti postali pionieristiche, che hanno contribuito allo sviluppo della società. E così in questo 2020 l’organizzazione internazionale PostEurop, che riunisce gli operatori postali del Vecchio Continente, ha deciso di incentrare sul tema delle antiche rotte della posta i francobolli a tema comune emessi da tutti i Paesi europei.

 

(TurismoItaliaNews) “Che una persona sia un collezionista, un fan delle poste o un appassionato di storia, i francobolli Europa di quest'anno danno la possibilità di viaggiare nel tempo fino a dove tutto è iniziato per l’industria postale – spiegano da PostEurop - francobolli di fattura squisita che mostrano alcuni dei sistemi di consegna più noti ed antichi, presentando il modo in cui la posta veniva trasportata in tutta Europa”. E c’è anche un concorso: tutti hanno la possibilità di votare quello che ritengono il miglior francobollo emesso su questo tema.

Europa 2020: i francobolli del Liechtenstein

Europa 2020: i francobolli delle Isole FaerOer

Europa 2020: i francobolli della SvizzeraAll'inizio, i messaggeri erano i responsabili dello svolgimento di questa preziosa missione, dovendo superare ostacoli come pesanti condizioni di viaggio, aggressioni, ruberie o persino tempeste, prima di arrivare a poter completare il loro lavoro. Nel corso del tempo, per effetto della diffusione di nuovi sistemi di trasporto e tecnologie, le mutate esigenze di mercato in rapida crescita, lo sviluppo di una rete postale strutturata che ha consentito di creare percorsi più rapidi ed efficienti, ha portato alla creazione di veri e propri operatori postali, sempre più coordinati tra loro grazie ad una serie di accordi reciproci.

“Oggi, in qualità di fornitori di servizi universali, gli operatori postali forniscono un'infrastruttura complessa che si estende alle aree più remote di ogni Paese, assicurando che i cittadini abbiano accesso al servizio – sottolineano da PostEurop - gli operatori postali sono orgogliosi proprietari di numerose flotte per la consegna e gestiscono sistemi puntuali per garantire la sostenibilità della loro catena di fornitura, dimostrando di essere un pilastro vitale della nostra società. Più che una semplice società di consegna, sono responsabili del collegamento delle comunità transfrontaliere in Europa e nel mondo, migliorando la nostra vita quotidiana e garantendo le consegne fino all’ultimo miglio”. Vale a dire: fin nella nostra casa o nel nostro posto di  lavoro.

Europa 2020: i francobolli della Bosnia Erzegovina

Europa 2020: i francobolli della Russia Ma prima di tutto questo, com’era? Quando la mobilità era ridotta e si svolgeva un'attività pericolosa, in che modo la Posta ha iniziato ad inventarsi? Il tema dei francobolli Europa di quest'anno risponde a queste domande descrivendo alcuni dei percorsi e dei metodi di viaggio più famosi che hanno spianato la strada per migliorare la connettività in tutto il mondo. Dalle famose navi alle meravigliose carrozze, viene fuori una varietà storica di elementi che costituiscono il ricco patrimonio postale.

E quindi PostEurop invita gli storici, i fan delle poste e gli appassionati di filatelia a viaggiare grazie a questo tema dentellato e a riscoprire i percorsi che hanno ispirato così tante storie e reso così indispensabili gli operatori postali; e quindi a votare per il loro francobollo preferito attraverso il sito www.posteurop.org/Europa2020. “Questo tema suscita una sorta di sensazione nostalgica, in quanto rappresenta l'inizio del nostro settore – sottolinea Agnieszka Trząskowska, presidente del gruppo di lavoro Francobolli e filatelia PostEurop - quando i membri di PostEurop hanno votato i temi proposti per scegliere quello da attuare, si capiva che la maggioranza era entusiasta della possibilità di sviluppare ulteriormente il concetto di antiche rotte postali. Abbiamo esaminato pubblicazioni, racconti e storie ispirati dai lunghi viaggi che i lavoratori delle poste avevano intrapreso per consegnare corrispondenze in tutto il mondo, quindi speriamo che l’argomento del 2020 consenta di raggiungere il cuore degli appassionati con la stessa passione e con lo stesso significato che ha suscitato in noi”.

Europa 2020: i francobolli della Polonia

E’ possibile esprimere il voto online fino al 9 settembre 2020 su www.posteurop.org/Europa2020, poi i francobolli vincitori saranno annunciati in occasione dell'Assemblea plenaria di PostEurop che si terrà a ottobre 2020 a Dublino, in Irlanda. Dal 1956 i francobolli Europa sono un simbolo del desiderio di una maggiore integrazione e cooperazione. Si tratta di “dentelli” speciali emessi dalle amministrazioni e dalle imprese postali europee con il logo Europa, marchio registrato di PostEurop, che dal 1993 è l'organizzazione responsabile per l'emissione di questi valori postali.

Per saperne di più
www.posteurop.org/Europa
www.facebook.com/posteurop 
twitter.com/PostEurop 
www.youtube.com/user/PostEurop

Europa 2020: i francobolli della Serbia

 

 

Europa 2020: i francobolli dell'Olanda

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...