70° anniversario dell'Organizzazione Mondiale della Sanità: oggi almeno la metà della popolazione mondiale non ha servizi sanitari

images/stories/francobolli_Onu/2018SaluteDay.jpg

Compie 70 anni l'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) e l’anniversario coincide con la celebrazione della Giornata Mondiale della Salute dedicata alla copertura sanitaria universale: #HealthForAll. Oggi almeno la metà della popolazione mondiale non ha accesso a servizi sanitari essenziali e numerose famiglie vengono sospinte verso la povertà perché devono pagare l'assistenza sanitaria di tasca propria. Al tema le Nazioni Unite dedicano ben sei francobolli.

 

(TurismoItaliaNews) Questo strain on the populace pregiudica la possibilità, per molti Paesi, di svilupparsi dal punto di vista sia economico sia sociale. Per questo motivo gli Stati membri delle Nazioni Unite si sono assunti insieme l'impegno di fornire una copertura sanitaria universale a tutti, in tutto il mondo, entro il 2030: si tratta di uno degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile (Sdg 3.8). Ciò significa garantire a ogni persona l'accesso ai servizi sanitari di cui ha bisogno. Gli stati si sono presi l'impegno di assicurare che questi servizi siano di qualità sufficiente a renderli efficaci, assicurandosi al contempo che il pagamento di tali servizi non sia causa di difficoltà economiche.

Se si realizzano queste condizioni, la salute delle persone migliorerà. Una copertura sanitaria universale inoltre riduce la povertà, crea posti di lavoro, promuove una crescita economica diffusa, contribuisce al progresso verso la parità di genere e può impedire che il manifestarsi di malattie sfoci in epidemie.  Il 7 aprile di ogni anno, Giornata Mondiale della Salute, gli uffici dell'Oms, gli Stati membri, la società civile e i partner in tutto il mondo celebrano l'istituzione dell'Organizzazione, che nel 2018 dedica appunto la Giornata Mondiale della Salute, che coincide con il suo 70° compleanno, alla copertura sanitaria universale. #HealthForAll.

“L'Organizzazione Mondiale della Sanità è felice di collaborare con l'Amministrazione Postale delle Nazioni Unite per promuovere la consapevolezza a livello globale e le azioni per ottenere la salute per tutti, in tutti i Paesi” fanno sapere dall’Oms nel presentare i sei francobolli Onu in circolazione dal 6 aprile 2018. I sei dentelli sono disegnati da Sergio Baradat e, come sempre, sono due per ciascuna valuta delle sedi dell’Organizzazione delle Nazioni Unite: New York, Ginevra e Vienna. I soggetti hanno come tema i servizi sanitari (Us$ 0,50), Popolazioni sane (Us$ 1,15), Stop alle epidemie (ChF 1,00), Bambini sani (ChF 2,00), Per tutti (€ 0,68), Assistenza sanitaria accessibile (€ 1,70). I francobolli sono stampati in minifogli dalla canadese Lowe Martin Group.

Il 6 aprile 2018 viene emessa anche una cartolina ricordo sul tema "Giornata Mondiale della salute", con l'immagine dei nuovi francobolli e una frase del Segretario Generale delle Nazioni Unite e del Direttore generale dell'Oms.

La cartolina è stata stampata in 15.000 esemplari e può essere ottenuta nuova oppure annullata con lo speciale timbro predisposto dalle Poste dell'Onu.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...