Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come il Lago di Costanza e i trenini a cremagliera

images/stories/svizzera/FerrovieSvizzere_02.jpg

 

Giovanni Bosi, Zurigo / Svizzera

C’è un modo conveniente, sostenibile e pratico per visitare i luoghi più suggestivi della Svizzera, con la possibilità di muoversi capillarmente lungo una rete di trasporti pubblici di 29.000 chilometri. E’ lo Swiss Travel Pass, destinato ai turisti provenienti dall’estero e con il quale non solo si può viaggiare liberamente su treni, autobus e battelli, ma anche usufruire di molti altri vantaggi come l’ingresso gratuito in più di 500 musei o le escursioni montane a Rigi (la “regina delle montagne”, tra il Lago di Lucerna, lo Zugersee e il Lauerzersee), la funivia Stanserhorn e Stoos, suggestivo punto panoramico sopra Brunne. Ecco allora come funziona.

 

(TurismoItaliaNews) Raggiungere la propria destinazione in treno, bus o battello in tutta comodità e nella massima puntualità. Per i viaggiatori che arrivano in Svizzera dall’estero, lo Swiss Travel System offre sia una rete di trasporti pubblici che copre tutto il Paese, sia una gamma unica di biglietti per i turisti che risiedono in altre nazioni per un determinato numero di giorni di viaggio. E’ la semplice regola di questa opportunità che la dice lunga sull’invito a muoversi rispettando l’ambiente, ma anche sulla possibilità di utilizzare al contempo alcune delle reti più suggestive, come i trenini a cremagliera. E se poi la vostra destinazione è la straordinaria regione internazionale del Lago di Costanza, allora la convenienza è davvero interessante.

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

Dimitri De Man, market manager di Swiss Travel System Ag per l’Europa Sud-Ovest e il Brasile

“Con lo Swiss Travel Pass – ci spiega Dimitri De Man, market manager di Swiss Travel System Ag per l’Europa Sud-Ovest e il Brasile – è possibile visitare le regioni più belle della Svizzera con i trasporti pubblici. La libera circolazione riguarda treni, autobus e battelli, inclusi i treni panoramici premium, i mezzi pubblici di oltre 90 città, le escursioni montane a Rigi, Stanserhorn e Stoos, agevolazioni su altre escursioni in montagna e fino al 30% di sconto sulle offerte RailAway”. Un viaggio in treno attraverso la Svizzera si traduce nella scoperta di quattro regioni linguistiche, tratte panoramiche impressionanti e linee ferroviarie storiche. In particolare lo Swiss Travel System include oltre allo Swiss Travel Pass, anche la Swiss Half Fare Card (una sorta di abbonamento metà-prezzo per un mese) e la Swiss Family Card (una sorta di carta Junior) per famiglie con ragazzi tra i 6 e i 16 anni; con questa carta i giovanissimi accompagnati da almeno uno dei genitori viaggiano gratis mentre il genitore deve essere obbligatoriamente in possesso di un biglietto valido dell’assortimento Swiss Travel System.

Parlando di ferrovie elvetiche non si può non citare il Grand Train Tour, un vero e proprio circuito nelle città di Zurigo, Interlaken, Montreux, Zermatt, St. Moritz, Lugano e Lucerna utilizzando il treno con soggiorni alberghieri in luoghi di altrettanta bellezza. Il tour si sviluppa infatti nelle quattro regioni linguistiche toccando cinque passi alpini, 22 laghi, 11 siti patrimonio mondiale Unesco e due biosfere. “Il Grand Tour of Switzerland – sottolinea Dimitri De Man - è fondamentalmente concepito per essere percorso in auto e in moto, ma una variazione del tour, il Grand Train Tour of Switzerland appunto, combina i migliori itinerari ferroviari formando un percorso con panorami mozzafiato”. Non solo: il Grand Tour of Switzerland è il primo road trip al mondo per auto elettriche, con una rete di 300 stazioni di ricarica che fornisce energia sull’intero percorso di oltre 1.600 km.

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

L’itinerario del Grand Train Tour è oltremodo allettante: partendo da Zurigo, l’itinerario si snoda verso Lucerna, poi, a bordo dell’Interlaken Express, si va alla volta dell’omonima città nel cuore del Paese; qui la Jungfraujoch Bahn accompagna i viaggiatori alla stazione ferroviaria più alta della Svizzera, a 3.454 metri di quota. Tornati in valle, la GoldenPass Line conduce i passeggeri a Montreux, sul Lago di Ginevra. Seguono Zermatt e il famosissimo Cervino, dal quale si continua per St. Moritz con il Glacier Express. Il viaggio prosegue per Lugano, la città più grande della Svizzera meridionale. Il Gotthard Panorama Express trasporta poi i viaggiatori a Lucerna, da dove si intraprende una gita sul Pilatus. Con il Voralpen Express, si prosegue per San Gallo e, alla fine, percorrendo la “Seelinie” (linea del lago) si passa da Schaffhausen e si torna a Zurigo. Sul Lago di Costanza ci si può spostare da una sponda all’altra, da un Paese all’altro, utilizzando i battelli della società svizzera Schweizerische Schifffahrtsgesellschaft Untersee und Rhein Ag.

“Le corse tra Schaffhausen e Costanza/Kreuzlingen vanno da aprile a ottobre – ci spiega il direttore Remo Rey - il viaggio Schaffhausen a Stein am Rhein avviene attraverso l'idilliaco e incontaminato paesaggio fluviale del Reno. C’è un punto culminante che aspetta solo di essere scoperto: l'attraversamento del ponte a Diessenhofen è davvero uno spettacolo da non perdere. Il lago di Costanza non delude di certo: qui si trovano l’isola di Reichenau, patrimonio mondiale dell'Unesco, e il Museo Napoleone nel castello di Arenenberg. Un ambiente da sogno ricco di cultura, natura e paesini pittoreschi attende i turisti”. E a bordo dei battelli è disponibile anche il servizio ristorante.

Il direttore Remo Rey

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

A disposizione dei viaggiatori c’è la Grand Train Tour of Switzerland App, una guida digitale personalizzata sul lo smartphone (è disponibile nell’App Store e nel Google Play Store gratuitamente e in sette lingue) e con la quale si ottengono informazioni sulle attrazioni, curiosità lungo l’itinerario e attraverso la quale si possono raccogliere e condividere contributi. Insomma emozioni e suggestioni viaggiando in treno, da sempre il mezzo più romantico ed affascinante. E qui con un valore aggiunto…

Per saperne di più
MySwitzerland.com/swisstravelsystem
GrandTrainTour.com
www.urh.ch
#grandtraintour

Swiss Travel Pass, come viaggiare (in Svizzera e non solo) alla scoperta di luoghi suggestivi come i trenini a cremagliera e il Lago di Costanza

 

Giovanni Bosi, giornalista, ha effettuato reportages da numerosi Paesi del mondo. Da Libia e Siria, a Cina e India, dai diversi Paesi del Sud America agli Stati Uniti, fino alle diverse nazioni europee e all’Africa nelle sue mille sfaccettature. Ama particolarmente il tema dell’archeologia e dei beni culturali. Dai suoi articoli emerge una lettura appassionata dei luoghi che visita, di cui racconta le esperienze lì vissute. Come testimone che non si limita a guardare e riferire: i moti del cuore sono sempre in prima linea. E’ autore di libri e pubblicazioni.
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. – twitter: @giornalista3

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...