Viaggio nel Western Australia, in una delle aree più selvagge del Paese: la regione del Kimberley

images/stories/australia/PurnululuParcoNazionale01_PhViaggiLevi.jpg

A nord-ovest dello stato del Western Australia, il Kimberley è una delle riserve naturali più importanti al mondo, caratterizzata da antiche catene montuose che racchiudono svariate polle d’acqua permanente alimentate, nella stagione delle piogge, da cascate roboanti. Un viaggio in questa parte del mondo significa scoprire l’Australia meno battuta, quella più selvaggia ed autentica.

 

(TurismoItaliaNews) Con un’estensione pari a tre volte l'Inghilterra, e una popolazione appena inferiore ai 40.000 abitanti, la regione del Kimberley è una delle ultime frontiere incontaminate. A proporla come destinazione è il tour operator I Viaggi di Maurizio Levi, accompagnatrice d’eccezione è Carla Piazza, autrice dell’unica guida sull’Australia scritta da un’italiana, e profonda conoscitrice dell’outback dove ha vissuto per 7 anni.

Il sorprendente Parco Nazionale Purnululu - Bungle Bungle
Classificato come Patrimonio mondiale dell’Umanità dal 2003, il Parco racchiude insolite conformazioni rocciose di arenaria e conglomerato che risalgono a circa 350 milioni di anni fa. Purnululu significa arenaria nella lingua degli aborigeni Kaja. All’interno delle sue labirintiche rocce striate di color arancione e nero, si trovano gole e canyon dove crescono palme secolari e si nascondono profonde caverne. Le diverse ossidazioni che hanno subito gli strati di sedimentazione fanno assumere alla roccia colori molto particolari, tra cui spiccano le strisce «tigrate». Incredibile pensare che queste insolite conformazioni rocciose furono scoperte in modo del tutto casuale solo nel 1982. Nei 3.000 kmq di parco sono stimate più di 130 specie di uccelli e varie forme di marsupiali, tra le quali si trova il Nailtail Wallaby. Le simpaticissime rane verdi d’albero dal caratteristico sorriso stampato sul muso sono una costante di queste zone.

El Questro, arte rupestre nel cuore del Kimberley
El Questro Wilderness Park è un ranch che si estende per ben un milione di acri. E’ caratterizzato da quattro sistemi fluviali e l’osservazione della fauna che popola questo ambiente, sia avifauna che fauna ittica, oltre a cavalli selvaggi e lucertole dal collare, lascia senza fiato. Ammirare le imponenti scarpate dalle rocce color ocra, la vegetazione tropicale e l’arte rupestre della popolazione Wandjina, è un’esperienza totalizzante. Le figure Wandjina sono la principale forma d’espressione artistica del Kimberley. I clan Worrorra, Wunambal e Ngarinyin dicono che i Wandjina sono i loro antenati e creatori del mondo. Raffigurati a figura intera, oppure solo spalle e testa, e dai volti senza bocca, gli spiriti hanno enormi occhi neri e il naso aquilino. Sulla testa hanno una sorta di aureola e acconciature elaborate, e i raggi che sono da qui sprigionati rappresentano i fulmini che determinano la quantità di pioggia della stagione monsonica. Gli aborigeni credono che se i Wandjina vengono offesi si vendicano provocando alluvioni, cicloni o fulminando il colpevole.

Gli alberi Boab, il simbolo della regione
Nel Kimberley si trova la maggior concentrazione di alberi Boab (Adansonia gregorii), la versione australiana degli alberi Baobab molto diffusi in Africa. Crescono sia nelle aree erbose sia sulle rocce nude e sono il vero e proprio simbolo della regione. Comunemente chiamati anche «Bottle trees» (alberi bottiglia), raggiungono dimensioni incredibili: circonferenza di 24 metri e altezza di 20, ma in Australia sono studiati da poco tempo per poter avere dei numeri certi. Tollerano benissimo la siccità conservando l’acqua della stagione delle piogge nel tronco e nel legno fibroso, importante risorsa d’acqua per gli aborigeni nella stagione arida. I piccoli semi bianchi, contenuti nei grossi noccioli dei frutti, sono un’ottima risorsa di cibo, mentre il nocciolo stesso viene spesso inciso con motivi decorativi. All’inizio della stagione delle piogge nascono le prime foglie, da sempre usate come medicamento dagli aborigeni, seguite dalla spettacolare fioritura quando il profumo dei fiori di boab si propaga nell’aria. Questi alberi leggendari possono vivere per migliaia di anni, cambiando il loro aspetto del tronco perfettamente liscio a butterato e bitorzoluto, mantenendo e forse aumentando il loro fascino.

Perth, la capitale del Western Australia
Nota per la sua vivace vita mondana, le spiagge assolate, il verde dei suoi parchi, i grattacieli luccicanti, gli eccentrici quartieri e un’affascinante architettura coloniale, Perth è la città più popolosa del Western Australia e sorge tra il fiume Swan (così chiamato per la quantità di cigni neri che lo abitavano) e l’Oceano Indiano. E’ anche una delle città più isolate al mondo in quanto la città più vicina è Adelaide, a 2.100 km circa. Da Perth, in traghetto, si raggiunge Rottnest Island, isola sulla quale non sono ammesse automobili e sembra di essere davvero in un altro mondo, sebbene disti solamente 19 km dalla costa di Perth. L’isola è nota per le sue barriere di coralli, i relitti, le numerose spiagge di sabbia bianca, la sua storia, che la vide anche prigione rieducativa per i nativi, e i suoi quokka, i simpatici piccoli marsupiali che si trovano solo nell’Australia Occidentale.

Un viaggio lungo le «vie dei canti» di Carla Piazza
Un libro che non può mancare nella libreria di un viaggiatore è la guida «Un viaggio lungo le vie dei canti» di Carla Piazza, specialista di Australia, edita da Polaris. La lettura di questo prezioso volume vi accompagnerà alla scoperta della straordinaria Isola, la quale racchiude un’interessantissima varietà ambientale, che va dal nord tropicale al sud temperato passando nel centro dall’enorme deserto rosso. Carla Piazza ci rivela la sua amata Australia narrandone la storia, illustrandone il profilo geografico e geologico nonché socio-culturale e suggerendo itinerari suddivisi per stati e territori. Non perdetevi le testimonianze di Carla che tramite questa guida comunica la sua grande esperienza e profonda conoscenza del territorio australiano.

Partenza speciale con l’autrice Carla Piazza 25 luglio 2018, quota da 5.520 euro.

Per saperne di più
I Viaggi di Maurizio Levi
Via Londonio, 4 - 20154 Milano
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
www.viaggilevi.com

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...