Shiraz, Iran: l’antica capitale patria dei grandi poeti persiani Sá’adi e Hafez

images/stories/iran/ParsagadeTombaCiroIlGrande01.jpg

Tra i luoghi dell’Iran assolutamente da non perdere, amata in primo luogo dagli stessi iraniani, c’è Shiraz, al cui passato glorioso di antica capitale si abbina il prestigio di aver dato i natali a poeti come Sá’adi e Hafez, che qui hanno vissuto. Quanti hanno avuto la fortuna di attraversare le sue strade e di ammirare i suoi monumenti, hanno dedicato a Shiraz parole di ammirazione e ricordi suggestivi. Ecco allora cosa c’è da vedere e assolutamente da non perdere.

 

(TurismoItaliaNews) Non solo i reperti che possiede, ma anche i documenti antichissimi dimostrano che Shiraz è stata abitata a partire dai tempi achemenidi. Il periodo più fiorente è stato durante l’epoca Safavide e specialmente durante quella Zand grazie alle particolari attenzioni a questa città da partedi Karim Khan. Shiraz è al centro della regione di Fars, adagiata in una verde pianura, ai piedi del monte Allaho Akbar, a 1540 metri di quota.

La Tomba di Hafez

La tomba di Hafez e la collegata sala Hafezieh sono due memoriali eretti al margine settentrionale di Shiraz, in memoria del famoso mistico e poeta persiano Hafez (Shiraz, 1315 – 1390). Le strutture dei padiglioni all'aperto si trovano nei Giardini di Musalla e conservano la tomba di marmo dell’autore del Canzoniere (Divan). Le costruzioni, realizzate nel 1953 e disegnate dall'architetto ed archeologo francese André Godard sorgono nello stesso punto in cui sorsero le prime strutture, le più note delle quali risalgono al 1773.

Naqshe-e-Rostam

Su una scogliera che guarda verso una pianura circondata dalle montagne, sono scavate tombe risalenti ai periodi Elamiti, Achemenidi e Sasanidi, tra le quali quelle di Serse, Dario II e di Artaserse. C'è anche un tempio del fuoco zoroastriano. Il luogo è assolutamente straordinario e di grande impatto visivo, tanto da non far dubitare sulla sensibilità di coloro che lo scelto per le tombe.

Il tour operator iraniano Ghoghnòs organizza tour molto curati nei luoghi più belli del Paese, a prezzi interessati. Per saperne di più
www.ghoghnos.net
www.ghoghnos.ir
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pasargade

La tomba del Ciro il Grande, risale a circa 540-530 Ac, si trova nella prima capitale persiana di Pasargade, oggi patrimonio dell’Umanità Unesco. La tomba è costituita da una struttura di calcare con una camera rettangolare.

 

Persepoli

Fondata da Dario I in 518 a.C., Persepoli è stata la capitale dell'impero Achemenide. E’ costruita su una terrazza per metà naturale e per metà ottenuta attraverso un terrazzamento dove il re dei re ha creato un palazzo e un impressionante complesso architettonico ispirandosi a modelli mesopotamici. L’importanza e la qualità delle rovine monumentali ne fanno un sito archeologico unico e di rara bellezza.

Tomba di Sa'adi

Sa'adi è il grande poeta e mistico persiano del XIII secolo (circa 1207-1291). La tomba di marmo risale al 1860 ed è una costruzione ottagonale. Sulle pareti si leggono i versi di Sa'adi dipinte su piastrelle di ceramica. C’è anche una vasca sotterranea nella quale i visitatori gettano monetine nell'acqua esprimendo un desiderio di buon auspicio.

La moschea Vakil

E’ una bella moschea costruita a metà del XVIII secolo dal reggente Karim Khan (Vakil) e fondatore della dinastia Zand Iwan. I cortili sono decorati con piastrelle a sette colori tipiche di Shiraz, un aspetto caratteristico dell'arte e dell’industria di Shiraz durante la seconda metà del XVIII secolo.

Moschea rosa Nasir al-Mulk

Da fuori, la moschea rosa Nasir al-Mulk a Shiraz è abbastanza simile ad un tradizionale edificio per la preghiera, ma all’interno si nasconde un magnifico segreto colorato.

Giardino Eram

Il giardino idilliaco Eram (bagh-e Eram) a Shiraz è un luogo straordinario per visitatori grazie alla varietà di piante che possiede come una villa storica. Sebbene la data esatta di costruzione del giardino non sia chiara, le caratteristiche suggeriscono che venne realizzata durante il periodo dei Selgiuchidi dal monarca Sanjar, come molti altri giardini sono sorti durante il suo regno. Il bel padiglione a tre piani del giardino si basa sullo stile architettonico Safavide e Ghajar.

Arg-e Karim Khan

Arg-e Karim Khan o cittadella di Karim Khan è situata nel nord-est di Shiraz. E' stata costruita come parte di un complesso durante la dinastia Zand ed è stata così chiamata dopo Karim Khan in quanto utilizzata come suoi alloggi. Nella forma è simile ad una fortezza medievale e in passato venne utilizzata anche come prigione. Karim Khan, fondatore della dinastia Zand, aveva incaricato i migliori architetti ed artisti dell'epoca e acquistato i materiali più preziosi dalle altre città e anche fuori dalla Persia per la costruzione della cittadella.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...