Anno Europeo del Patrimonio Culturale: dai Musei Vaticani escono 4 statue per diventare francobolli

images/stories/francobolli2018/2018ScvPatrimonio.jpg

Quattro statue dei Musei Vaticani diventano testimonial dell'Anno Europeo del Patrimonio Culturale attraverso i francobolli delle Poste di San Pietro. Dalle sculture risalenti al periodo post-ellenistico ad Antonio Canova ecco i tesori artistici scelti dalla Città del Vaticano per illustrare altrettanti francobolli. E a marchio PostEurop arrivano anche i valori postali con i quali lo stesso Vaticano partecipa al “giro” filatelico dei “Ponti”, tema condiviso con i Paesi appartenenti all'organizzazione postale europea.

 

(TurismoItaliaNews) Lo Stato della Città del Vaticano dedica un’emissione all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale composta da quattro francobolli. “Un anno importante per riflettere e dialogare sul valore che il patrimonio culturale riveste per la nostra società”, si sottolinea nel presentare la serie dentellata in circolazione dal 3 maggio 2018. La serie si compone dunque di francobolli che raffigurano altrettante statue conservate nei Musei Vaticani: l’«Apollo del Belvedere», statua marmorea risalente al periodo post-ellenistico (seconda metà del II secolo d.C.), che per l’armonia delle proporzioni è tutt’oggi considerata una delle più belle opere di tutta l’antichità; l’«Augusto di Prima Porta», una statua romana realizzata in marmo bianco e ritrovata nella villa di Livia Drusilla, moglie dell’imperatore.

E poi «La Carità» di Gian Lorenzo Bernini con quattro putti, opera in terracotta con tracce di doratura, donata dall’Italia a Pio XI. Infine, il «Perseo trionfante», scultura in marmo realizzata da Antonio Canova tra il 1797 e il 1801. I francobolli hanno valori facciali da 0,10 euro, 0,15 euro, 0,30 euro e 0,95 euro prodotti in fogli da 10 esemplari dalla stamperia francese Cartor. La tiratura è di 100.000 serie.

Passiamo al tema scelto da PostEurop per le emissioni delle serie filateliche Europa 2018 è «Ponti»: i francobolli emessi dal Vaticano realizzati dall’artista Stefano Morri, raffigurano San Pietro e San Giovanni Nepomuceno, il primo patrono dei costruttori di ponti, il secondo sacerdote e martire del XIV secolo che nel difendere la Chiesa patì torture e supplizi e fu gettato ancora vivo nel fiume Moldava. Sullo sfondo due ponti: Ponte Sant’Angelo a Roma, costruito tra il 130 ed il 135 d.C. Come viale d’accesso al Mausoleo di Adriano e il «ponte Carlo» (in ceco Karlův most) a Praga, uno storico ponte in pietra sulla Moldava, situato nella città di Praga che collega la città vecchia con il quartiere di Malá Strana, forse, il monumento più famoso della capitale della Repubblica Ceca. I valori facciali da 0,95 e 1,00 euro. La tiratura è di 150.000 dentelli.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...