Da Fenis a Selinunte, da Pirandello a Verdi: ecco le nuove preziose monete italiane

images/stories/numismatica/2013ItaliaVerdi.JPG

Eugenio Serlupini, Roma

Si arricchisce la raccolta numismatica italiana con le nuove monete messe in circolazione in questo 2013. Un anno ricco di anniversari di personaggi importanti che rappresentano dunque l’occasione per una sottolineatura collezionistica. Ma prosegue anche il programma che celebra e promuove straordinarie località del Bel Paese, come Fenis in Valle d’Aosta, Selinunte in Sicilia e Villa Adriana di Tivoli, nel Lazio.

 

(TurismoItaliaNews) Sono i decreti del direttore generale del Tesoro datati 21 maggio 2013, giornata particolarmente prolifica a fissare corso legale, contingente e modalità di cessione delle nuove monete italiane. A partire dai 10 euro d’argento in versione proof dedicata al Castello di Fenis, in Valle d’Aosta, nell’ambito della serie "Italia delle Arti". La nuova moneta ha corso legale dal 6 novembre 2013, pesa 22 grammi ed ha un diametro di 34 millimetri; il contingente in valore nominale di queste monete d'argento è stabilito in 7.000 monete. Il Castello, uno dei simboli della Valle d'ʹAosta feudale e medievale, svela su un piccolo colle e, nonostante la sua imponente struttura difensiva, non fu costruito a scopo militare, ma con la sola funzione di residenza di prestigio per la famiglia Challant. Le sue numerose torri si fondono armonicamente alla struttura a pianta pentagonale e alla sua doppia cinta muraria. Particolarmente affascinanti il cortile interno loggiato e la cappella, decorati da pregevoli affreschi del XV secolo. Sul dritto è raffigurato il Castello, mentre sul rovescio c'è affresco con San Giorgio e il drago, posto sullo sfondo dello scalone del cortile interno del maniero.

La moneta da 10 euro dedicata a Fenis

La moneta da 10 euro dedicata a Selinunte

La collezione numismatica 2013 con la moneta dedicata a Giuseppe VerdiE’ dedicata a Selinunte, l’antica città greca sita sulla costa sud-occidentale della Sicilia, la moneta d'argento da 5 euro della serie "Italia delle Arti" nella versione proof. Oggi la sua area archeologica è una delle mete di grande attrazione sull’isola e peraltro Selinunte tra le prime città della Sicilia a coniare monete, datate intorno al 550 - 530 avanti Cristo, all'incirca nelle stesso periodo di Himera. Il contingente in valore nominale delle nuove monete d'argento da 5 euro con millesimo 2013 è stato stabilito in 7.000 monete. Sul dritto è raffigurato il tempio “E” dedicato a Hera (V sec. a.C.), con due particolari tratti dal rovescio di moneta incusa; sul rovescio c'è il particolare di una metopa del tempio “C”, con il mito di Perseo e la Medusa del V secolo a.C, conservato a Palermo nel Museo Archeologico Regionale; nel campo di sinistra, particolare dal rovescio di moneta incusa.

Cinque euro è anche il valore della moneta d’argento per la Villa Adriana di Tivoli nell’ambito della serie "Ville e Giardini Storici", sempre nella versione proof. Il contingente in valore nominale è stato stabilito in 35.000 euro, pari a 7.000 monete. Costruita a partire dal 117 dopo Cristo dall’imperatore Adriano, è la più importante e complessa villa arrivata fino a noi dall’antichità romana, più ampia di Pompei. La Villa si distribuì su un’area di almeno 120 ettari, su un pianoro tufaceo compreso tra due fossi, quello dell’acqua Ferrata ad est e quello di Risicoli o Rocca Bruna ad ovest. Per realizzare un complesso così grandioso Adriano decise di spostare la propria residenza fuori della capitale, scegliendo un territorio verde e ricco di acque, nei pressi di Tivoli, a 28 km da Roma, sui banchi tufacei che si allargano ai piedi dei Monti Tiburtini.

La moneta dedicata a Giuseppe Gioachino Belli

E passiamo ai personaggi. Dopo il francobollo, per Luigi Pirandello arriva pure la moneta d'argento da 10 euro della serie "Europa Star Programme - Scrittori Europei" in versione proof. Il contingente in valore nominale è stato stabilito in 90.000 euro, pari a 9.000 monete. E’ invece da 5 euro la moneta d'argento commemorativa del 150º anniversario della scomparsa di Giuseppe Gioachino Belli, versione fior di conio. Il contingente è stabilito in 35.000 euro, pari a 7.000 monete.

Inoltre è stata autorizzata l'emissione delle serie speciali 2013 per collezionisti confezionate in appositi contenitori: serie composta da 9 pezzi nella versione fior di conio, costituita dalle monete da 1 - 2 - 5 - 10 - 20 e 50 eurocent - 1 e 2 euro ed una moneta da 2 euro commemorativa del 200° anniversario della nascita di Giuseppe Verdi (1813-2013); serie composta da 10 pezzi nella versione fior di conio, costituita dalle monete da 1 - 2 - 5 - 10 - 20 e 50 eurocent - 1 e 2 euro, la moneta da 2 euro commemorativa del 200° anniversario della nascita di Verdi (1813-2013) e la moneta d'argento da 5 euro commemorativa del 150° anniversario della nascita di Gabriele D'Annunzio; serie composta da 10 pezzi nella versione proof, costituita dalle monete da 1 - 2 - 5 - 10 - 20 e 50 eurocent - 1 e 2 euro, la moneta da 2 euro commemorativa del 200° anniversario della nascita di Verdi e la moneta d'argento da 5 euro commemorativa di D'Annunzio.

La moneta dedicata a Gabriele D'Annunzio

La Divisionale 2013 con la moneta dedicata a Gabriele D'Annunzio

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...