Giornata Internazionale della Felicità 2017: le Nazioni Unite scelgono i Puffi come testimonial

images/stories/francobolli_Onu/2017AnnoFelicita01.jpg

 

Il 20 marzo 2017 si celebra la Giornata Internazionale della Felicità e quali migliori testimonial dei Puffi, le piccole creature immaginarie celesti? Guadagnatisi la popolarità grazie alla pubblicazione di Pierre Culliford detto Peyo in collaborazione con il giornalista belga Yvan Delporte, sono stati scelti dalle Nazioni Unite come soggetti dei francobolli emessi per celebrare proprio la Giornata Internazionale della Felicità.

(TurismoItaliaNews) L’Amministrazione postale delle Nazioni Unite (Apnu) emette un foglio personalizzato di francobolli per commemorare la campagna "I Puffi" dedicata alla felicità, che è iniziata alle Nazioni Unite a metà gennaio 2017. Il foglio è composto da dieci francobolli del valore di 1,15 dollari statunitensi. Il successo dei Puffi (che erano nati come personaggi secondari del fumetto) si è ulteriormente rafforzata con l’uscita del lungometraggio (“Il flauto a sei Puffi”, tratto dalla loro prima apparizione) e di diverse serie di cartoni animati prodotte da Hanna-Barbera.

Sono delle piccole creature immaginarie celesti simili agli gnomi che vivono in una foresta europea nell'epoca medievale sita dietro un antico borgo, in casette a forma di funghi che costituiscono un villaggio invisibile agli occhi degli umani. Quasi tutti indossano berretto e pantaloni bianchi mentre il loro capo, il Grande Puffo, è vestito di rosso. Il loro antagonista principale è il mago Gargamella che, residente in un castello, prova a catturarli più volte senza successo aiutato dal suo gatto Birba. Inizialmente erano tutti di sesso maschile, ma Gargamella, per arrecare disordine nel loro mondo, creò Puffetta.

Il loro nome originale "Schtroumpfs" nasce nel 1958, durante una vacanza al mare, quando Peyo chiede ad un amico di passargli una saliera, della quale sul momento non gli sovviene il nome. "Passe-moi le... schtroumpf" ("Passami il... Puffo"), gli dice, e scoppia in una risata. L'amico scherzosamente risponde: "Ecco il tuo puffo. Quando avrai finito di puffare, ripuffalo al suo posto!". Dopo aver usato scherzosamente questo termine assurdo più volte nella stessa giornata, Peyo decide di metterlo a frutto.

 

Giornata internazionale della Danza 2017, dall'Onu arrivano sei francobolli d'autore

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...