Per il 50° anniversario dello sbarco sulla Luna il Vaticano fa volare il suo aerogramma con Papa Paolo V

images/stories/francobolli2019/2019Scv_AerogrammaLuna.jpg

Era il 20 luglio 1969 e il primo uomo sbarcava sulla Luna con la missione Apollo 11. Si trattava di Neil Armstrong, che poggiando il piede sulla superficie lunare, esclamava: “Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un grande balzo per l’umanità”. La Città del Vaticano celebra l’anniversario con l’emissione di un aerogramma da 2,40 euro in circolazione dal 10 settembre 2019. Lo stesso giorno arrivano pure le quattro cartoline per il 90° anniversario della fondazione dello Stato.

 

(TurismoItaliaNews) L’aerogramma celebrativo del primo allunaggio umano, su disegno di Patrizio Daniele, raffigura nel riquadro a sinistra San Paolo VI Papa, sotto il cui pontificato avvenne l’impresa; sullo sfondo, l’astronauta che cammina sulla luna. Il valore riproduce la prima impronta lasciata dall’uomo sul suolo lunare. Il valore postale è realizzato dalla stamperia olandese Joh. Enschedé con una tiratura annunciata di 11.000 esemplari.

E’ affidata ad una serie di quattro cartoline postali, opera dell’artista Gabriella Titotto, la celebrazione del 90° anniversario della fondazione dello Stato della Città del Vaticano

E’ affidata ad una serie di quattro cartoline postali, opera dell’artista Gabriella Titotto, la celebrazione del 90° anniversario della fondazione dello Stato della Città del Vaticano. Sulla prima cartolina la Madonna di Lourdes (tratta dalla copia dei Giardini Vaticani) ricorda la coincidenza dell’11 febbraio come data della prima apparizione mariana a Lourdes e della firma dei Patti Lateranensi; sui lati gli stemmi di Pio XI in alto a sinistra e di Pio XII in basso a destra. La seconda cartolina riproduce la Bandiera dello Stato della Città del Vaticano: sullo sfondo compare lo spartito dell’Inno Pontificio composto da Charles Gounod e dichiarato inno ufficiale del Vaticano da Pio XII nel 1950, con gli elementi degli stemmi di San Giovanni XXIII e San Paolo VI.

Il perimetro delle mura che oggi rappresentano il confine territoriale tra Vaticano e Italia, con gli stemmi di Giovanni Paolo I (in alto a sinistra) e di San Giovanni Paolo II (in basso a destra) sono il soggetto scelto per la terza cartolina, nella quale compare anche la statua di San Pietro di Arnolfo di Cambio, e lo Spirito Santo nella Basilica Vaticana. San Michele Arcangelo, patrono della Città del Vaticano, tratto dalla splendida statua dei Giardini Vaticani, con gli stemmi di Benedetto XVI e di Francesco costituiscono l’immagine della quarta cartolina. La custodia riproduce invece il Palazzo del Laterano, sede della firma dei trattati, con l’annessa basilica. Sull’impronta, comune alle quattro cartoline, lo Stemma dello Stato della Città del Vaticano. I valori di ciascuna cartolina sono 1.10, 1.15, 2.40 e 3,00 euro. La tiratura è di 12.500 serie complete.

E’ affidata ad una serie di quattro cartoline postali, opera dell’artista Gabriella Titotto, la celebrazione del 90° anniversario della fondazione dello Stato della Città del Vaticano

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...