Moldova chiama Italia: la destinazione più segreta e incontaminata d’Europa si presenta per la prima volta al mercato italiano

images/stories/moldova/PurcariWinery01.jpg

 

Forte di un ambiente naturale intatto, che a differenza di altre repubbliche dell’ex Unione sovietica non ha subìto l’industrializzazione, nel quale prevale uno stile di vita rurale tradizionale e autentico, fatto di buona cucina e vini premiati a livello internazionale, la Moldova ha deciso di puntare sul mercato italiano. Il palcoscenico di Bit 2017 a Milano è il luogo privilegiato.

 

(TurismoItaliaNews) La Moldova ha scelto Milano per presentarsi per la prima volta in assoluto al mercato italiano con uno stand alla Bit - Borsa Internazionale del Turismo che dal 2 al 4 aprile ospiterà Antrim, l’Associazione del turismo incoming moldavo, rappresentata dalla direttrice Natalia Turcanu, tre tour operator: Tatra Bis, Slavion Travel e Ways Travel, e due aziende vinicole votate al turismo enologico: Castel Mimi e Purcari. Lunedì 3 aprile sono in programma due eventi per far conoscere la Moldavia a stampa e operatori: alle 15 uno show cooking nell’Arena A Bit of Taste Padiglione 4 Stand F11 F19 gestita da Apci – Associazione Professionale Cuochi Italiani, nel quale lo chef Paolo Montiglio della squadra Apci Chef Italia proporrà piatti tipici da gustare insieme a premiati vini moldavi, mentre alle 17 avrà luogo la presentazione del Paese con degustazione di vino moldavo e musica presso lo stand Moldavia Padiglione MiCo Sud Liv. 0 Stand E11, durante la quale saranno preannunciate le prossime iniziative promozionali riservate a stampa e operatori italiani.

Forte di un ambiente naturale intatto, che a differenza di altre repubbliche dell’ex Unione sovietica non ha subìto l’industrializzazione, nel quale prevale uno stile di vita rurale tradizionale e autentico, fatto di buona cucina e vini premiati a livello internazionale, la Moldavia ha deciso di puntare sul mercato italiano. Numerosi collegamenti aerei connettono Milano, Bergamo, Roma, Bologna, Torino, Verona e Venezia con la capitale Chişinau, una città effervescente e in piena espansione che offre strutture ricettive e congressuali con standard internazionali. La Moldavia (ufficialmente Repubblica di Moldova), piccolo Paese tra Ucraina e Romania, vanta il primato di destinazione meno frequentata e meno contaminata dal turismo in Europa secondo Lonely Planet, mentre secondo un altro indice internazionale, è anche tra i Paesi più sicuri del mondo.

L’eredità culturale lasciata dai Daci e dall’Impero romano, ne fanno una destinazione interessante nel panorama europeo, con antichi monasteri rupestri, fortezze medievali che garantivano la difesa del territorio tra Monti Carpazi e fiume Danubio, villaggi rurali nei quali le tradizioni e l’artigianato sono ancora parte della vita quotidiana. Un altro plus è la lunga tradizione vinicola portata avanti in cantine che oggi offrono vini di qualità e strutture di grande appeal per il turismo enologico. Nell’ambito del piano di promozione della Moldavia in Italia, Antrim l’Associazione del turismo incoming moldava annuncerà in fiera le azioni in programma per il 2017, che prevedono il lancio di una campagna di comunicazione con un video che sarà mostrato in anteprima durante l’evento di lunedì 3 aprile alle 17, viaggi stampa e educational tour per operatori, la partecipazione a Tttg Incontri e la distribuzione di materiali informativi in lingua italiana.

Per saperne di più
Stand Moldavia Pad. MiCo Sud Liv. 0 Stand E11
www.moldova.travel

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...