Pianosa nel massimo dello splendore nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano: le istruzioni per andare con visite guidate [VIDEO]

images/stories/toscana/Pianosa02.jpg

Un luogo straordinario per la sua natura, per i suoi colori, per il grande fascino della sua storia. L'isola è di nuovo collegata giornalmente da sabato 30 maggio e i servizi del Parco ripartono con le nuove modalità che garantiscono il distanziamento e la sanificazione per godersi una gita disintossicante e salutare in piena tranquillità. E' il momento migliore per visitare l'Isola di Pianosa con l'esplosione di fioriture e le belle giornate.

 

(TurismoItaliaNews) Sono possibili molte attività all'aria aperta e la Casa del Parco è di nuovo attiva come presidio informativo e di assistenza ai visitatori. Le visite a Pianosa seguiranno il protocollo anti-Covid approvato da Federparchi (distanziamento, utilizzo dei dispositivi di protezione, una guida ogni 12 partecipanti) ma è obbligatoria la prenotazione: si può contattare l'Info Park, centro organizzativo e di prenotazioni ufficiale dell'Ente Parco, inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure telefonando al nmero 0565-908231.

Pianosa nel massimo dello splendore nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano

Dopo il lockdown l'Ente Parco rilancia Pianosa con la proposta Full Day, novità del 2020, a partire da sabato 6 giugno. Questa nuova formula di escursione a Pianosa è prenotabile esclusivamente online, è riservata a sole 8 date programmate nel mese di giugno e destinata a 50 posti per ciascuna data.Si tratta di una nuova combinazione che prevede una guida dedicata al visitatore a disposizione tutto il giorno per svolgere trekking e molto altro. La partenza è da Piombino ed è previsto la scalo a Marina di Campo. Le escursioni saranno gestite con un protocollo di distanziamento sociale per garantire la sicurezza dei visitatori. Tutte le informazioni su questa nuova modalità e le prenotazioni si fanno direttamente sul sito istituzionale. E' comunque sempre a disposizione anche l'ufficio Info Park al tel. 0565-908231.

Pianosa – offerte classiche con prenotazione dei diversi servizi di visita (a partire dal 30 maggio)
Visita del paese di Pianosa: durata 1h.30', costo € 5, esenti bambini (0-4 anni)
Escursioni trekking: durata 2 ore, costo € 10 adulti, € 5 ragazzi 5-12 anni, esenti bambini 0-4 anni
Mountain bike: durata 2h, lunghezza 11 km, costo € 15 adulti e bambini sopra i 12 anni, non è possibile portare bambini con seggiolino. Obbligo di autorizzazione e manleva per i minorenni che devono essere accompagnati da un adulto responsabile. Obbligatori casco e calzature adeguate.
Kayak: un'escursione per piccoli gruppi alla scoperta della costa orientale di Pianosa, partendo dalla spiaggia di Cala Giovanna. Un'occasione straordinaria per navigare nelle acque dell'area marina protetta avvicinandosi alle spettacolari coste e alle suggestive scogliere dell'isola. Questa attività non è adatta a principianti. Sea kayak (sit on top) Durata 2 ore, costo € 25, minorenni da 14 anni compiuti, accompagnati da un adulto responsabile, con autorizzazione/manleva sottoscritta da parte dei genitori.

Pianosa nel massimo dello splendore nel Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano

Gradualmente saranno rese note altre offerte di fruizione. In funzione del continuo aggiornamento ed arricchimento delle proposte turistiche si consiglia di seguire il sito istituzionale e di contattare l'ufficio Info Park al numero 0565-908231.

Pianosa con i suoi 10,2 kmq è per estensione la quinta isola dell'Arcipelago. Frequentata dall'uomo preistorico e dai più antichi navigatori presenta testimonianze del neolitico, dell'eneolitico e dell'età del Bronzo. Sede di strutture residenziali marittime di epoca romana, nel periodo imperiale fu luogo d'esilio di Postumio Agrippa, nipote di Augusto. E' la più bassa isola dell'arcipelago, praticamente un pianoro alto al massimo 29 metri sul livello del mare. Seppur poco elevata presenta coste rocciose con presenza di falesie, specialmente nel versante occidentale e pochissime spiagge. La sua singolare morfologia è spiegata dalla particolare formazione geologica: le sue rocce sono di origine sedimentaria, con uno strato inferiore argilloso più antico e da strati di calcari organogeni del Pliocene, ricchissimi di fossili marini, testimonianza della sedimentazione avvenuta su un antico fondale marino. Gli appassionati di birdwatching potranno osservare il volo colorato dei gruccioni, quello ondeggiante dell'upupa o le planate e le picchiate dei rapaci insieme a numerosi passeriformi, stanziali o di passo. Sicuramente i periodi più indicati per queste attività sono le stagioni primaverili ed autunnali quando molti ospiti alati usano l'isola come luogo di sosta e ristoro durante i loro spostamenti sulla direttrice Sud-Nord.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...