Torna fruibile l’armonia romantica del parco Pallavicini: a Pegli, in Liguria, riapre il percorso scenografico dopo tre anni di restauri

 LIGURIA  Dopo tre anni di lavori dedicati al restauro del Tempio di Flora, del Castello e del Mausoleo del Capitano, dell’Obelisco Egizio, del Ponte Romano, del Chiosco Turco e della Pagoda Cinese, a Pegli torna fruibile l’armonia romantica del parco Pallavicini voluta dal marchese Ignazio Pallavicini e il percorso scenografico ideato da Michele Canzio. La nuova vita dello straordinario polmone verde a 170 anni dall'inaugurazione del 23 settembre 1846.

 

(TurismoItaliaNews) I restauri hanno fatto risorgere tutta la parte alta del giardino grazie alla ricomposizione delle scenografie vegetali, alla ricostruzione di percorsi, muri, opere di ingegneria naturalistica e riassetto di tutti gli impianti idrici. Grazie a ciò i visitatori potranno nuovamente fruire tutta la parte alta del parco, dove, dal Castello del Capitano, si gode ancora di una magnifica vista a 360° che comprende l’arco appenninico, il monte di Portofino e il mare ligure fin oltre Capo Noli.

I progetti sono stati redatti dallo Studio Ghigino e gli stessi architetti paesaggisti hanno fondato, nel 2013, l'associazione che, in questi ultimi 3 anni, ha condotto le visite guidate ai Cantieri Aperti, permettendo alla popolazione di vedere in anteprima le varie problematiche di un cantiere così vasto, raccogliendo al contempo fondi che hanno permesso ulteriori interventi sulla vegetazione. Il Parco Durazzo Pallavicini di Pegli, realizzato tra il 1840 e il 1846, su progetto dell’architetto Michele Canzio, per volere del marchese Ignazio Alessandro Pallavicini, rappresenta un'eccellenza nell’ambito del giardino storico romantico italiano ed europeo.

Caratteristica unica di questo giardino che si sviluppa su 8 ettari di collina, è quella di essere strutturato su un racconto teatrale a sfumature esoterico-massoniche che rendono la visita una esperienza storico-culturale, paesaggistico-botanica ma anche meditativo-filosofica. Il percorso di visita è articolato in tre atti, ognuno composto da quattro scene caratterizzate da laghi, torrentelli, cascate, edifici da giardino, arredi, piante rare, scorci visivi e ‘inganni scenografici’ capaci di appropriarsi del panorama esterno e di dilatare quasi all’infinito i confini di questo luogo "magico".

Visite guidate con guida specializzata (su prenotazione) il 23, 24, e 25 settembre:
venerdì 23 alle ore 10
sabato 24 alle ore 15.30
domenica 25 alle ore 10

Per questo weekend il costo della visita, comprendente il biglietto d'ingresso al parco, è di 15 euro per gli adulti. Per i minori di 18 anni c'è il solo costo d'ingresso, laddove previsto. Qui le informazioni dettagliate sui costi.

Per saperne di più
Villa Durazzo Pallavicini
Via Pallavicini, 11 - 16155 Genova
www.visitgenoa.it

tel. 393 - 8830842
www.villadurazzopallavicini.com
www.pegli.com/villapallavicini

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...