TREND | Il turismo internazionale in South Australia supera per la prima volta il miliardo di dollari

images/stories/australia/YondahBeachHouseSA03.jpg

Il turismo internazionale è in piena espansione in South Australia. Gli ultimi dati dell'International Visitor Survey confermano, infatti, il superamento della soglia del miliardo di dollari di entrate da turisti stranieri.

 

(TurismoItaliaNews) Il record di 436mila visite internazionali nell'anno che termina a marzo 2017 ha spinto verso l'alto l'ammontare della spesa totale dei turisti segnando un +12%, incremento che corrisponde a 1.1 miliardi di dollari australiani, superando di molto il tasso di crescita nazionale che si attesta all'8,1%. Gli arrivi dall'Italia vedono un incremento del 6% a marzo 2017 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Il turismo cinese è il primo driver della crescita con un aumento del 48% e una spesa totale di 315 milioni di dollari.

Adelaide

Il Regno Unito continua ad essere il più grande mercato per il South Australia, seguito da Stati Uniti, Cina e Nuova Zelanda. I visitatori dall'estero hanno alloggiato in South Australia per un totale di 10.6 milioni di notti, con una crescita dell'8,8% (+5,4% rispetto alla media nazionale). Il governo dello Stato ha investito altri 70 milioni di dollari in finanziamenti turistici per promuovere il South Australia a livello nazionale e internazionale e attirare eventi e conferenze. Di questi, 14 milioni di dollari sono stati utilizzati per intraprendere ulteriori iniziative di marketing in Cina, India, Malesia e Singapore e mercati come Regno Unito, Europa, Stati Uniti e Nuova Zelanda.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...