FEDERTURISMO | Sei milioni di stranieri scelgono le vacanze di Natale in Italia. E gli italiani preferiscono il Belpaese

images/stories/turisti/Turisti18.jpg

Si segue la tradizione: Natale in famiglia e in patria (nel 75% dei casi), pronti però a fare le valigie anche per  destinazioni a lungo raggio a partire da Santo Stefano. Sono 13,5 milioni gli italiani che vnno in vacanza per le festività di fine scegliendo di trascorrere in prevalenza in Italia. Rispetto agli anni scorsi, si allunga sia la durata media della vacanza che la prenotazione con  largo anticipo.

 

(TurismoItaliaNews) Si intravedono buoni andamenti per le città d'arte: Roma, Venezia e Firenze ma soprattutto per le vacanze in montagna che vedranno protagoniste la Valle d'Aosta con Courmayeur e il Trentino Alto Adige. A rilevarlo è Federturismo, che per il Capodanno 2019 rileva che la scelta ricadrà, oltre che sulle intramontabili capitali europee, sul mare "vicino e lontano": Mauritius, Maldive, Kenya, ma anche Mar Rosso dove si prevede un ritorno ai grandi numeri del passato sia per l'ottimo rapporto qualità prezzo che per la vicinanza geografica. La spesa pro capite si aggirerà mediamente intorno ai 500 euro per 4 notti in Italia (comprensive di trasporto, alloggio e cibo) e 1500 euro per un pacchetto all'estero.

Positive anche le prenotazioni degli stranieri che decidono sempre di più di visitare il nostro Paese per il periodo natalizio. Saranno sei milioni, con il grande ritorno degli americani (+25%) che ha caratterizzato l'intero anno.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...