URBAN AWARD | Quale sarà il Comune più green mobility del 2019? Amministrazioni in corsa per il premio sulla mobilità

images/stories/trasporti/BiciPiste07.jpg

C’è ancora qualche settimana di tempo per poter inviare la domanda di partecipazione e dimostrare le “best practices” messe in atto per diventare il Comune italiano Green Mobility del 2019. Le amministrazioni comunali italiane sono sempre più attenti alla mobilità dolce: è il primo dato che emerge da un’analisi delle candidature raccolte finora da Anci per il Premio Urban Award per la mobilità sostenibile rivolto alle amministrazioni comunali.

 

(TurismoItaliaNews) L’edizione precedente aveva visto salire sul gradino più alto del podio la città di Cesena, seguita da Padova e Napoli. Chi sarà il vincitore della terza edizione di Urban Award? Il Premio, ideato da Ludovica Casellati direttrice di Viagginbici.com, è organizzato con Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), con l’obiettivo di premiare i Comuni virtuosi e incentivare le amministrazioni a investire nel futuro, sostenendo i progetti legati alla bicicletta e alla mobilità sostenibile. A credere fortemente in questo progetto per l’edizione 2019 prestigiosi partner, in testa Openjobmetis e la Fondazione Iseni y Nervi. La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 6 novembre 2019 nell’ambito di Eicma, Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo.

Quale sarà il Comune più green mobility del 2019? Amministrazioni in corsa per il premio sulla mobilità

Comuni su 2 ruote
Le amministrazioni comunali dimostrano sempre maggiore sensibilità nei confronti della mobilità sostenibile. L’Anci, osservatore d’eccezione, ha assistito negli ultimi mesi a un’accelerazione della pianificazione urbana della mobilità sostenibile. I Comuni più grandi e le città metropolitane hanno avviato la redazione di Pums, Piano Urbano Mobilità Sostenibile, mentre in quelli più periferici e di minori dimensioni si è registrato un aumento di iniziative di realizzazione di percorsi ciclabili di qualità, spesso su tracciati antichi, come ad esempio la via Francigena. Uno spirito perfettamente in linea con Urban Award è quello che si respira nella città di Rimini, che sta trasformando gradualmente la sua mobilità con una serie di iniziative green che vanno da interventi sulla ciclabilità a quelli sulla mobilità alternativa. Ma sono tanti gli esempi virtuosi che si evidenziano tra le candidature arrivate finora all’Anci.

Le candidature sono aperte ancora per poche settimane. Per partecipare i Comuni possono scaricare l’application form da utilizzare per inviare la domanda di partecipazione dal sito dell’Anci. La candidatura dovrà essere presentata dal sindaco o da un suo delegato all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.. La domanda di partecipazione dovrà contenere una descrizione del progetto supportata da materiale fotografico o video, che consenta alla giuria di valutare l’effettivo beneficio che deriva alla città e ai cittadini dal progetto presentato.

Quale sarà il Comune più green mobility del 2019? Amministrazioni in corsa per il premio sulla mobilità

“Investire sulla mobilità sostenibile e sulla mobilità integrata, credere nella coscienza ambientale dei cittadini e dar loro strumenti per esercitarla concretamente, è un dovere delle istituzioni – sottolinea Antonio Decaro, presidente di Anci e sindaco di Bari - ma di sicuro i Comuni hanno capacità maggiore di innescare un cambio di mentalità, incentivando l’uso della bicicletta e dei mezzi alternativi all’auto, che, oltre ad avere un fondamentale impatto sullo smog e sullo stile di vita, favoriscono la riscoperta di territori e paesaggi che a bordo di un mezzo veloce non si possono apprezzare. Noi sindaci ci crediamo. E lo dimostrano le tante iniziative locali, di cui questo premio assicurerà un opportuno scambio”.

La città più sostenibile
Far conoscere le realtà più virtuose, i progetti ideati e messi in pratica per trasformare le città in un’ottica più green. “Urban Award mette in gara tutti i Comuni italiani per valorizzare le pratiche più virtuose e di successo in tema di mobilità sostenibile, perché poi possano essere duplicate – sottolinea Ludovica Casellati -. La giuria valuta i progetti proposti non solo per le soluzioni presentate, ma anche per l’efficacia della loro comunicazione. Le idee sono importanti, ma è altrettanto importante che vengano comunicate bene e fatte conoscere”.

Quale sarà il Comune più green mobility del 2019? Amministrazioni in corsa per il premio sulla mobilità

A scegliere chi sarà il vincitore tra le tante candidature arrivate una prestigiosa giuria, presieduta da Ludovica Casellati, direttore responsabile di Viagginbici.com, magazine di turismo sostenibile e ideatrice del Premio. Ne fanno parte istituzioni, opinion leader, associazioni, giornalisti del settore turistico e della bicicletta, ma anche imprenditori che guardano con lungimiranza al futuro come Rosario Rasizza, ad Openjobmetis, che ha voluto sostenere Urban Award per dimostrare la sensibilità che muove l’azienda nei confronti dei moltissimi territori in cui opera,

La giuria chiamata a scegliere il Comune vincitore è composta da: Massimo Cirri, autore Caterpillar Radio 2; Andrea dell’Orto, presidente Eicma Spa; Renato Di Rocco, presidente Federazione Ciclistica italiana; Giancarlo Feliziani, caporedattore Tg La7; Antonella Galdi, vice segretario generale Anci; Francesco Giorgino, giornalista Tg1 e docente Luiss; Maria Rita Grieco, caporedattore Tg2; Fabrizio Iseni, presidente Fondazione Iseni Y Nervi e editore Malpensa24; Stefano Laporta, presidente Ispra; Rosanna Lambertucci, conduttrice televisiva; Paolo Liguori, direttore Tgcom24; Piero Nigrelli, direttore settore ciclo di Ancma; Massimo Poggio, attore; Rosario Rasizza, ad Openjobmetis; Guido Rubino, Cyclinside; Monica Sala, giornalista conduttrice Radio Monte Carlo; Gianluca Santilli, presidente Osservatorio Bikeconomy.

Quale sarà il Comune più green mobility del 2019? Amministrazioni in corsa per il premio sulla mobilità

Premiazione a Eicma
La proclamazione dei vincitori avverrà il 6 novembre 2019 nell’ambito di Eicma, Esposizione internazionale del ciclo e motociclo. Il 1°, 2° e 3° premio, nonché una menzione speciale, saranno assegnati ai Comuni che nella presentazione del progetto dimostreranno lo sviluppo delle tematiche legate alla sostenibilità, tra cui: valutazione di impatto ambientale, effettiva fruibilità dei servizi, abbattimento dell’inquinamento atmosferico, strumenti di comunicazione e sensibilizzazione nei confronti dei cittadini e dei turisti. Il primo classificato ospiterà inoltre un viaggio stampa organizzato da Urban Award, che consentirà l’ampia promozione ai media del progetto di mobilità sostenibile premiato.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...