LIRICA | L’Opera musicale “Jelin - La Divota Comedia” in prima mondiale ad Alessandria, è il personaggio tanto amato da Umberto Eco

images/stories/varie_2021/JelinAlessandria02.jpg

 

Il protagonista è il personaggio popolare Gelindo, tanto amato dall'alessandrino Umberto Eco. Il 17 settembre debutta in prima mondiale ad Alessandria l'opera musicale “Jelin - La Divota Comedia”,che parte in Italia per proseguire con un tour mondiale.

 

(TurismoItaliaNews) Liberamente ispirata al racconto popolare del pastore Gelindo e di avvenimenti intorno all’anno zero: una storia di uomini che agiscono sullo sfondo degli avvenimenti dell’anno di Gesù, trasportati in una realtà a noi più attuale. Un mix di spettacolo comico e popolare ma con un fondo che coinvolge il mondo della magia del teatro e della spiritualità. Uno spettacolo per toccare le corde dell’emozione di bambini e adulti. L'Opera ha un cast internazionale - circondato da molte donne – definito con lunghe audizioni prima in streaming e poi in presenza che vanta settantatre artisti provenienti da dieci Nazioni tra cui Russia, Corea, Brasile, Usa... Quindici cantanti lirici, un’orchestra di trentotto elementi diretta dal maestro Brizzi (l’Orchestra Filarmonica del Lago di Como – resident al Castello Sforzesco di Milano), il più giovane interprete ha 23 anni il più anziano 61. Sono impegnati ventuno tecnici di scena e produzioni, coordinati dalla regista bavarese di prestigio internazionale, Cornelia Geiser (nota per aver collaborato a lungo con Jean-Marie Straub).

L’Opera musicale “Jelin - La Divota Comedia” in prima mondiale ad Alessandria, è il personaggio tanto amato da Umberto Eco

L’Opera musicale “Jelin - La Divota Comedia” in prima mondiale ad Alessandria, è il personaggio tanto amato da Umberto Eco

L’autore dell’opera è Aldo Brizzi. Artista alessandrino classe 1960, compositore e direttore d’orchestra, sviluppa una prestigiosa carriera internazionale che lo conduce, come direttore d’orchestra, in Germania, Brasile, Francia, Portogallo, Italia, per citare alcuni dei diversi Paesi in cui si è esibito. Le sue opere liriche sono rappresentate nei principali teatri internazionali e, direttore di festival musicali, collabora altresì con autori e musicisti prestigiosi; con Gilberto Gil si esibirà al Théâtre du Châtelet a Parigi, con l’orchestra Filarmonica di Radio France, nel 2022 (debutto posticipato già due volte per Covid). Dopo le due rappresentazioni alessandrine, Gelindo sarà eseguita in altre città italiane  e poi in un tour mondiale in Francia, Argentina, Brasile.

Gelindo e la ‘Divota Comedia’ rappresentano un significativo tassello della cultura e dell’identità della città. La “Divota Comedia“ era straordinariamente apprezzata anche da un alessandrino eccellente come il Professor Umberto Eco, e Gelindo è una maschera teatrale che, attraverso il dialetto, racconta storie e stati d’animo universali. Il motivo ispiratore che ha condotto alla scrittura dell’opera in versione operistica – riprendendo un’idea felice che ebbe Umberto Eco in un colloquio con il maestro Brizzi – è la trasposizione melodrammatica della sacra rappresentazione di origine medievale così cara al Piemonte che, nella versione in prosa, viene rappresentata ogni anno dai Frati francescani cappuccini di Alessandria. L’opera si avvale di una regista di fama internazionale, Cornelia Geiser; della direzione musicale dell’autore e di alcuni cantanti principali che si sono esibiti come protagonisti sui più famosi palcoscenici mondiali. Le audizioni svolte in due fasi: la prima prevedeva l’iscrizione gratuita e l’invio di un video che meglio rappresentasse il candidato. Si sono presentati in 102 da quasi tutti i paesi dell’Unione Europea, 5 dagli Usa e poi dal Brasile, Argentina, Russia, Ucraina, Macedonia, Scozia. Sono stati prescelti 40 artisti per “provare” in presenza, ad Alessandria.

L’Opera musicale “Jelin - La Divota Comedia” in prima mondiale ad Alessandria, è il personaggio tanto amato da Umberto Eco

Il cast internazionale di quindici cantanti di cui ben sette donne, vede il baritono Emilio Marcucci (reduce da un’opera di Rossini in Austria) nella parte principale di Jelin. Fra le anticipazioni vedremo una divertente scena fra Maicon e il giovanissimo Nomine (Narciso) - interpretato dal soprano coreano Silvia Lee -, dove il primo cerca di trascinare via il secondo, che non vuole smettere di giocare con un pallone. «Nomine, figlio di Jelin- lo presenta così al pubblico uno dei cantanti . Nella scena i due sembrano aggrappati a una corda, che nella realtà non esiste, ma il pubblico la vede ha spiegato la regista Cornelia Geiser, citando Alice nel paese delle meraviglie come lo scenario di riferimento. Fra i momenti più divertenti sarà quello della festa dei pastori, quando Jelin si allontana per gli obblighi del censimento e scoppia una gran baldoria. Quel che nella commedia originale è un veloce suono di zampogne è stato riscritto da Brizzi in forma di musiche ben più incalzanti, dalla habanera alla danza turca, con Mafé (ovvero Maffeo, qui il russo Sergei Morozov), che brandisce un bottiglione di vino e tutti si scatenano nelle danze, con un un gran coinvolgimento di ragazze.

Promotore della prima in Alessandria è l’associazione «Gelindo in Opera». La rappresentazione si avvale del patrocinio del Comune di Alessandria e vede la collaborazione della Regione Piemonte – Assessorato alla Cultura e al Turismo - insieme alla Fondazione Piemonte dal Vivo, che hanno deciso di sostenere un progetto ambizioso e con importanti ricadute territoriali. Il progetto partecipa anche ad un bando della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria rivolto alla promozione degli eventi musicali sul territorio e, fra i principali Soggetti che hanno colto la rilevanza del progetto e ne sostengono la realizzazione, vi è Amag Alessandria che conferma la propria attenzione al fattivo sostegno della Comunità cittadina. Importante è inoltre sottolineare lo scopo benefico di questa iniziativa: il 25% degli incassi sarà devoluto alla “mensa dei poveri” del convento dei Padri Cappuccini di Alessandria.

L’Opera musicale “Jelin - La Divota Comedia” in prima mondiale ad Alessandria, è il personaggio tanto amato da Umberto Eco

L’inizio delle rappresentazioni è alle ore 21, il pubblico verrà ammesso in sala previo controllo della validità del green pass, e gli organizzatori raccomandano l’arrivo del pubblico entro le 20.15. Per la sera del 17 settembre, prima mondiale dell’opera, è richiesto l’abito scuro. Replica il giorno successivo al “Teatro Alessandrino” di via Verdi.

Per acquistare i biglietti

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...