TTG 2021 | Turismo organizzato, il messaggio dei presidenti di settore: “Corridoi outgoing subito”

images/stories/varie_2021/Ttg2021_g.jpg

 

Sei lettere per sei presidenti, un grido d'allarme dal turismo organizzato: occorrono corridoi outgoing, "Subito". Ogni lettera una maglietta indossata dai presidenti delle sigle del turismo organizzato, nella tavola rotonda al Ttg Travel Experience, il salone di Italian Exhibition Group che insieme al Sia e al Sun mette in filiera l'industria del turismo a Rimini.

 

(TurismoItaliaNews) Dopo oltre 18 mesi di inattività forzata, la recente ordinanza ministeriale autorizza la riapertura di alcuni corridoi turistici, ma il turismo organizzato chiede con urgenza l'eliminazione dei divieti extra Schengen, il prolungamento della cassa integrazione fino a marzo 2022, ristori per i periodi in cui il comparto è stato chiuso per decreto. Aidit, Assoviaggi, Astoi, Fiavet, Fto, Maavi lo chiedono in maniera visibile con le t-shirt che dal palco formano l'appello «subito».

La S indossata da Gianni Rebecchi sta per Sostegno «di cui il settore ha ancora bisogno per ripartire, servirebbero almeno altri 500 milioni». Ivana Jelinic, presidente della Fiavet Nazionale porta la U «come Urgenza, quella che abbiamo invocato dall'inizio, gli aiuti ricevuti spesso non sono stati tempestivi». Enrica Montanucci, Maavi, la B «di Battaglia per avere risposte concrete su date e risorse; noi abituati a essere cortesi e non ad alzare la voce».

Domenico Pellegrino, presidente di Aidit, porta la I «di Internazionalizzazione, visto che manca il nostro prodotto, il mondo, e siamo costretti a lavorare solo in Italia. I corridoi aperti sono piccoli, un sistema che grava unicamente sui tour operator». Franco Gattinoni, presidente della Fto e presidente del Gruppo Gattinoni ha la T «come turismo, perché il turismo organizzato, il primo settore al mondo per occupati. In Italia dà lavoro a 80 mila persone e fatturava nel 2019 13,5 mld di euro, oggi arrivati a quota due». Pier Ezhaya, presidente Astoi, ha scelto la O «come organizzato: il valore della filiera e il valore di assistere i clienti. Vorremmo pianificazione delle istituzioni nei nostri confronti. Il turismo è unico, non c'è differenza tra incoming e outgoing, perché fatto da aziende italiane che pagano le tasse in questo Paese».

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...