FARNESINA | Una mostra a Roma per celebrare il centenario dell’indipendenza della Lettonia, esposti documenti originali

images/stories/lettonia/LettoniaAmbasciata100.jpg

Una mostra celebrativa del centenario dell’indipendenza della Repubblica di Lettonia. Il ministro della Cultura lettone, Dace Melbārde, e il sottosegretario agli Affari esteri e alla cooperazione internazionale, Emanuela Del Re, hanno proceduto congiuntamente al taglio del nastro per inaugurarla alla Farnesina.

 

(TurismoItaliaNews) L’ambasciatore lettone a Roma, Artis Bertulis, il segretario generale della Farnesina, Elisabetta Belloni, e il segretario di Stato della Lettonia, Andrejs Pildegovics, hanno quindi pronunciato gli indirizzi di saluto. La mostra, realizzata congiuntamente dal Maeci e dall’Ambasciata lettone in Italia, è composta da documenti originali tratti dall’Archivio storico diplomatico e da banner che sintetizzano gli aspetti più rilevanti della cooperazione bilaterale.

Di carattere prevalentemente storico-documentale, l'esposizione vuole mettere in risalto il ruolo decisivo – ancorché forse non sufficientemente noto - svolto dall’Italia con l’allora ministro degli Esteri, Conte Carlo Sforza, nel riconoscimento internazionale dell’indipendenza lettone al termine del primo conflitto mondiale e nello stabilimento delle relazioni diplomatiche nel 1921. I documenti originali dell’Archivio storico del Maeci saranno successivamente esposti alla Biblioteca Nazionale di Riga e visitati dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della sua prossima visita nella capitale lettone.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...