AEROPORTI | Doccia fredda per Perugia: i voli Cobrex Trans per Barcellona e Bucarest non partono, collegamenti cancellati

images/stories/aeroporto_perugia/AeroportoPerugia1.JPG

Cobrex Trans ha comunicato la cancellazione di tutti i collegamenti di linea programmati dalla compagnia per la stagione Summer 2018. Il vettore non effettuerà, per ragioni operative non meglio precisate, i collegamenti Bucarest – Suceava, Suceava – Madrid, Bucarest – Perugia e Perugia – Barcellona. La compagnia provvederà a rimborsare le agenzie di viaggio ed i passeggeri che hanno acquistato biglietti sulle rotte depennate.

 

(TurismoItaliaNews) Una doccia fredda per l'aeroporto dell'Umbria “San Francesco d'Assisi” di Perugia che puntava in particolare sul volo per la Catalunya. Sase Spa, apprendendo con dispiacere l’impossibilità della compagnia all’effettuazione dei voli schedulati, precisa che “la società di gestione dell’aeroporto umbro non ha elargito alcun contributo economico in favore di Cobrex, nei confronti della quale gli impegni contrattuali erano legati esclusivamente all’avvenuta effettuazione dei collegamenti aerei”.

“Apprendiamo con sorpresa la decisione di Cobrex di sospendere i collegamenti recentemente annunciati da/per Perugia – ha commentato il direttore Sase, Umberto Solimeno - la compagnia ha imputato tale decisione a causa delle scarse vendite registrate e ha aggiunto che valuterà nelle prossime settimane un’eventuale ripresa delle attività. Pur assumendomi la responsabilità della presentazione della compagnia, ribadisco che gli accordi presi con la stessa non prevedevano in questa fase alcuna contribuzione economica da parte di Sase Spa. I tempi legati alla formulazione degli accordi ed alla commercializzazione dei voli ed uno slittamento nella commercializzazione degli stessi da parte della compagnia aerea ha influito sicuramente sulla decisione presa da Cobrex. Preciso anche che nel mondo aeronautico non sono previsti contratti che possano obbligare un vettore ad operare, in quanto il rischio di impresa è totalmente a carico delle compagnie. Sarà mia cura assicurare che nel prossimo futuro ci sia, per quanto possibile, una maggior attenzione relativa alla selezione degli interlocutori con i quali andremo ad operare”.

Da parte sua il presidente di Sase, Ernesto Cesaretti ha preso atto“di questa spiacevole notizia e ci scusiamo con tutti coloro che hanno creduto nella possibilità che questi nuovi voli potessero aver inizio. Purtroppo dobbiamo constatare amaramente che le piccole compagnie hanno poca capacità di superare quegli ostacoli che normalmente si possono incontrare in una fase di start up, non rispettando di conseguenza gli accordi presi con l’aeroporto e con le diverse realtà del territorio. Stiamo lavorando a soluzioni che possano permetterci una maggiore stabilità nel medio termine, avendo come obiettivo primario la crescita dell’aeroporto”.

Per maggiori dettagli e per inoltrare le richieste di rimborso è possibile contattare il call center di Cobrex (004.0741.245.337 / 004.0741.245.338) o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...