I veicoli postali scelti per l’emissione PostEurop: ecco i francobolli di Italia, San Marino e Vaticano

images/stories/francobolli2013/2013Italia_EuropaVeicoliPortalettere.jpg

PostEurop è l'associazione che rappresenta gli interessi degli operatori postali pubblici europei.  Missione del gruppo, promuovere il mercato europeo della comunicazione postale accessibile a tutti e sostenere un’economia compatibile con le nuove esigenze universali. Come ogni anno l’organizzazione ha lanciato un tema filatelico per francobolli che in tutti i Paesi aderenti abbia lo stesso soggetto condiviso: per il 2013 il soggetto è il veicolo postale, ossia quello che più comunemente siamo abituati a chiamare il furgone portalettere.

 

(TurismoItaliaNews) Per i suoi due francobolli in versione autoadesiva l’Italia ha scelto i disegni di alcuni mezzi postali in dotazione alle Poste Italiane, in epoche diverse: sul valore da 0,70 euro sono raffigurati due motocicli, uno moderno e uno d’epoca guidato da un portalettere in divisa; sul valore da 0,85 euro compaiono due veicoli a quattro ruote, uno moderno (quadriciclo elettrico “Free Duck”) e uno d’epoca. La bozzettista è Silvia Isola mentre la data di emissione è il 9 maggio 2013.

A commento dell’emissione c’è il bollettino illustrativo firmato a quattro mani da Giovanni Ialongo e Massimo Sarmi, rispettivamente presidente e amministratore delegato di Poste Italiane Spa. Lo “Spazio Filatelia” di piazza San Silvestro 20 a Roma utilizza, il giorno di emissione, il rispettivo annullo speciale realizzato a cura della Filatelia di Poste Italiane. I francobolli e i prodotti filatelici correlati saranno posti in vendita presso gli Uffici Postali, gli Sportelli Filatelici del territorio nazionale, gli “Spazio Filatelia” di Roma, Milano, Venezia, Napoli, Trieste, Torino, Genova e sul sito internet www.poste.it.

Da parte sua, l’Azienda autonoma di Stato Filatelia e Numismatica di San Marino ha affidato a Stefano Morri il compito di immortalare con due francobolli il soggetto annuale. Ecco allora il foglietto Europa da 0,70 euro che ritrae in un suggestivo disegno, un vecchio automezzo dei primi del novecento, proprio dinanzi alle porte della città (Porta San Francesco). Quasi una sorta di benvenuto e di lasciapassare per i rapporti epistolari verso il Titano. Quello da 0,85 euro, invece, ripercorrendo la storia, riproduce un classico furgone Volkswagen degli anni ’50, tinteggiato con i colori della bandiera sammarinese. L’automezzo è raffigurato, nella fase di “carico”, davanti alla Parva Domus, edificio storico che sorge di fronte al Palazzo Pubblico, affacciandosi proprio su Piazza della Libertà (ex Palazzo della Posta) dove un tempo veniva smistata la posta.

Entrambi i bozzetti, oltre a identificare alcuni luoghi simbolo di San Marino, pongono in evidenza, con un classico gioco di sproporzioni, l’oggetto principale dell’emissione: la corrispondenza.  Le buste ritratte nelle vignette, infatti, dominano la scena come fossero “trasporti eccezionali” da maneggiare con estrema cura. San Marino - Europa, un doppio francobollo, un viaggio nell’attualità con i veicoli postali del tempo che fu. L’emissione è avvenuta il 3 aprile; la tiratura è di 70mila serie.

E la Città del Vaticano partecipa al “giro” con due francobolli da 0,70 e 0,85 euro in distribuzione dal 2 maggio 2013. La scelta dei soggetti è caduta su un furgone postale su due differenti sfondi - la cupola di San Pietro ed il mondo - a sottolineare l’universalità del servizio postale. Il Vaticano dispone di un piccolo parco veicoli che ogni giorno garantisce un valido supporto per la raccolta e consegna della posta all’interno dello Stato. La tiratura è di 150mila serie complete stampate dalla francese Cartor. Nella prima decade del secolo scorso il furgone postale (soggetto della tematica PostEurop) si affiancò al treno nelle linee non percorse da ferrovie avvicendandosi al cavallo che per millenni aveva svolto medesima funzione (ancora oggi l’etimologia della parola posta ricorda la “posita statio”, il luogo dove i corrieri della Roma antica cambiavano i cavalli).

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...