L'antico Battistero testimonial dentellato per Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021

images/stories/francobolli2020/2020Italia_ParmaCapitaleCulturaItaliana.jpg

Eugenio Serlupini

Il Battistero, capolavoro architettonico che armonizza l’architettura romanica e l’architettura gotica, diventa il testimonial di Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021 nel francobollo che il Belpaese manda in circolazione dal 22 settembre per celebrare la città che è anche alfiere della buona tavola nel mondo. A presentare l'emissione è il sindaco Federico Pizzarotti.

 

(TurismoItaliaNews) E' stato lo stesso Comune di Parma a mettere a punto il bozzetto del valore postale, ottimizzato dal Centro Filatelico della Direzione Operativa dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. “Parma 2020+21 – sottolinea il primo cittadino - è un programma di sviluppo territoriale a base culturale, nato dalla nomina della città di Parma a Capitale Italiana della Cultura per l’anno 2020, esteso al 2021 con il Decreto 'Rilancio' emanato dal Governo per supportare la ripresa del Paese a valle dell’emergenza sanitaria internazionale dovuta al diffondersi del Covid-19”.

L'antico Battistero testimonial dentellato per Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021

Dal giorno dell’assegnazione del titolo, il 16 febbraio 2018, Parma 2020+21 è diventata una metafora della rigenerazione sociale che il territorio intende realizzare da oggi al 2030, in linea con gli obiettivi dell’Agenda per la sostenibilità. Il Dossier di candidatura è costruito attorno al tema del tempo e la sua rigenerazione attraverso la cultura, e si riunisce sotto il concept “La cultura batte il tempo”, ad indicare l’idea di cultura che sta alla base del progetto di Capitale: la cultura come elemento fondamentale che scandisce il tempo di vita della città, favorendo l’abbattimento degli steccati storici e sociali che rendono complicate le forme di dialogo, che rappresenta al tempo stesso l’obiettivo ultimo del progetto di Capitale, che si auspica possa travalicare il 2021 e caratterizzare la città negli anni a venire.

“Un progetto ambizioso dunque che trae la sua forza dall’essere frutto di uno sguardo verso il futuro e di una grande consapevolezza del passato della città, della sua storia e delle sue tradizioni, dei suoi diversi tempi e delle diverse 'Parma' che vanno a formare quella che vediamo oggi: la città romana e quella medievale, la Parma rinascimentale e quella barocca, la borbonica e l’illuminista, la rivoluzionaria e l’asburgica, la Parma contadina e la Parma imprenditrice, quella verdiana e la Parma delle barricate, quella profonda delle tradizioni popolari, la Parma dell’Oltretorrente, e la Parma innovativa e tecnologica” argomenta Federico Pizzarotti.

L'antico Battistero testimonial dentellato per Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021

“Uscendo per strada e camminando per qualche minuto, senza accorgercene, attraversiamo tutti questi diversi tempi, penetrando un palinsesto di sentimenti e di visioni del mondo che prorompe silenziosamente ogni strato temporale. Tempi che è necessario conoscere e considerare e su cui basarsi nel percorso di sviluppo e crescita sociale e culturale della città contemporanea, in quanto rappresentano le nostre radici che si riflettono nel nostro modo di essere oggi” chiosa il sindaco di Parma. È in questo scenario che si colloca la scelta del Battistero per il francobollo celebrativo di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020+21. Un simbolo per la città e per il territorio tutto, unico dal punto di vista artistico-architettonico, ma anche per il posto che occupa nell’identità culturale di ogni parmigiano. L’edificio, realizzato nel XII secolo dal Maestro Benedetto Antelami, ospita i celebri bassorilievi dei Mesi e delle Stagioni che narrano di lavoro, di agricoltura, di tradizione contadina; raccontano il ritmo incessante del tempo che scorre in dialogo costante tra terra, cielo e memoria, quello stesso grande Tempo su cui riflette il programma di Parma, Capitale Italiana della Cultura.

Il francobollo ha il valore della tariffa B pari a 1,10 euro ed è stampato dall'Ipzs con una tiratura di quattrocentomila esemplari in fogli da quarantacinque.

L'antico Battistero testimonial dentellato per Parma capitale italiana della cultura 2020 e 2021

Il sito ufficiale di Parma 20+21

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...