Nasce il Parco naturale del Monte Dinara: in Croazia 63 ettari di territorio protetti per la loro spettacolare biodiversità

images/stories/croazia/Dinara_ParcoNazionale02.jpg

 

L'area del massiccio del Dinara (Dinara, Troglav e Kamešnica), la sorgente e il corso superiore del fiume Cetina e campi carsici (Hrvatačko, Paško e Vrličko) è il dodicesimo Parco nazionale della Croazia. “Insieme a 8 parchi nazionali, abbiamo completato una serie di 20 aree protette nella categoria di parco naturale e parco nazionale” ha commentato con soddisfazione il ministro dell'economia e dello sviluppo sostenibile, Tomislav Ćorić. Dichiarando la Dinara un parco naturale, la quota di aree protette croate insieme all'area della rete ecologica Natura 2000 rende il 39% del territorio parte protetta.

 

(TurismoItaliaNews) Il Parco Naturale del Dinara è di grande importanza per la Croazia e per tutti gli appassionati della natura che amano andarlo a visitare: assicurandogli la protezione ottimale che merita, ha permesso di armonizzare la tutela del patrimonio naturale con lo svolgimento di numerose attività. Il fatto che ci siano 11 aree della rete ecologica Natura 2000 nell'area del Parco - due aree di conservazione importanti per gli uccelli e 9 aree di conservazione importanti per specie e tipi di habitat - mostra quanto sia strategico questo territorio per le specie e gli habitat. Non solo: è proprio qui la vetta più alta della Croazia: il Sinjal di 1.831 metri. Del resto parliamo di un'area di 63.052 ettari nelle contee di Sebenico - Tenin e Spalato - Dalmazia, la più grande dopo il Parco naturale di Velebit.

Nasce il Parco naturale del Monte Dinara: in Croazia 63 ettari di territorio protetti per la loro spettacolare biodiversità

Nasce il Parco naturale del Monte Dinara: in Croazia 63 ettari di territorio protetti per la loro spettacolare biodiversità

Il ministro dell'economia e dello sviluppo sostenibile, Tomislav ĆorićLa particolarità dell'interesse sta nella conservazione dei valori naturali originali, nella sua ricca geodiversità grazie a flora e fauna selvatiche, negli endemismi e nella diversità generale degli habitat naturali come quelli acquatici di Krčić e Cetina, rocce e fiumi, foreste e grotte. Oltre a questi, l'area del Parco è ricca di altri valori grazie alla secolare tradizione dell'uso dello spazio: habitat seminaturali, razze e varietà autoctone e un ricco patrimonio culturale e storico. Il Carso Dinara è un fenomeno riconosciuto a livello internazionale che copre un'area molto più ampia, e richiama il Dinara proprio come località tipica.

Sono oltre 1.000 le specie di piante (un quinto della flora croata totale), di cui 75 endemiche nazionali e oltre 20 specie animali endemiche. Questa zona è di grande importanza per i grandi carnivori come lupo, orso, e lince grazie ai vasti complessi incontaminati di foreste e praterie. Le praterie dell'Alto Dinaro (rudine) sono le località più importanti per la vipera gialla di montagna (Vipera ursinii macrops), una specie di serpente dinaride endemico che si ritiene raggiunga fino al 95% della popolazione croata nel massiccio del Dinara. Ora la protezione di quest'area e l'istituzione di un ente pubblico per la gestione dell'area protetta avrà effetti positivi per la conservazione della natura, ma anche per la popolazione e l'economia dell'area più ampia. Lo sviluppo è previsto in conformità con la conservazione dei valori naturali e culturali di quest'area, come la rivitalizzazione dell'allevamento del bestiame, ma anche altre attività tradizionali e nuove opportunità per l'uso sostenibile dello spazio.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...