2017 Anno dei Borghi: oltre 1.000 nuove destinazioni, scrigno di incredibili tesori di arte, storia e natura

images/stories/toscana/SanQuiricoDOrcia01.JPG

Tante iniziative per raccontare le tradizioni e la cultura di luoghi meravigliosi. Sono i Borghi italiani, ai quali è dedicato il 2017. Per il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini l’iniziativa “è una grande sfida nazionale”.

(TurismoItaliaNews) La valorizzazione dei borghi punta infatti ad offrire un’esperienza turistica “slow”, più sostenibile e autentica, allo stesso tempo lontana e complementare rispetto a quella delle località universalmente note. E’ questa la mission dell’Anno dei Borghi promosso in linea con il Piano Strategico del Turismo 2017-2022: oltre 1.000 nuove destinazioni, scrigno di incredibili tesori di arte, storia e natura.

Corinaldo, nelle Marche. In apertura: San Quirico d'Orcia, in Toscana

"Dopo il 2016 Anno nazionale dei cammini, che ha portato un grande successo, anche di numeri, era naturale che il 2017 fosse l'anno dei borghi, che sono un patrimonio straordinario del nostro Paese" ha sottolineato il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini in occasione del convegno “La valorizzazione del patrimonio naturalistico, umano, culturale e artistico dei Borghi Italiani” tenutosi a  Castel Sant’Angelo, a Roma.

Il Progetto finanziato con oltre un milione di euro è sostenuto, oltre che dal Ministero, dalle Regioni, da Anci, da Enit e da tutte le associazioni che da sempre si occupano dei borghi in Italia; tra i propri obiettivi ha dunque il rinnovamento e l’ampliamento dell’offerta turistica, la valorizzazione di nuove mete e la creazione di occupazione. “I borghi si spopolano perché non c’é lavoro - ha specificato Franceschini - ma se si creano occasioni di occupazione, come dimostra la bellissima esperienza degli hotel diffusi, tornano anche le persone e i giovani".

Morano Calabro

Il progetto punta a far conoscere i borghi al mercato nazionale, ma ancor più internazionale, in una suddivisione per club di prodotto: i Borghi d’Italia, i Borghi Storici Marinari, i Borghi delle terre Malatestiane e del Montefeltro, i Paesaggi d’autore. Il ministro ha dunque annunciato che “l’Amministrazione sta lavorando per realizzare, a maggio, gli Stati generali dei borghi, in modo che l’Anno dei Borghi diventi una grande sfida nazionale, capace di dare frutti molto importanti al territorio - e ha aggiunto – saranno tante le iniziative per raccontare tradizioni e cultura di luoghi meravigliosi”.

“L’emendamento approvato in Commissione Affari Costituzionali del Senato alla Legge Mille Proroghe – ha infine concluso Franceschini - è un ulteriore incoraggiante segnale per la ripresa delle attività culturali nelle aree colpite dal sisma: 4 milioni di euro verranno infatti destinati nel 2017 a sostegno dello spettacolo dal vivo in Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Un’iniziativa fondamentale per far rivivere questi territori nel segno della cultura”.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...