Progetto innovativo nel campo del turismo esperienziale: quattro appuntamenti di visite guidate teatralizzate all’Aquila

images/stories/varie_2022/FondazioneCarispaq_01.jpg

 

Un progetto innovativo di turismo esperienziale, promosso e sostenuto dalla Fondazione Carispaq, che permette di scoprire il centro storico dell’Aquila attraverso visite guidate accompagnate da rappresentazioni teatrali. Quattro eventi gratuiti realizzati in collaborazione con WelcomeAq, la compagnia teatrale Fenix1530 diretta da Luca Basile e il tour operator “I Viaggi di Adriano” che hanno già sperimentato con successo proposte turistiche di questo tipo in tutta Italia.

 

(TurismoItaliaNews) E’ un nuovo modo di promuovere la città a porte aperte, in mezzo alla gente, tra le vie, nelle piazze, dentro i cortili alla scoperta della storia della città dell’Aquila e dell’Italia accompagnati dai personaggi protagonisti delle vicende raccontate. Gli attori guideranno i visitatori alla scoperta dei luoghi della città legati al racconto teatrale. Si parte sabato prossimo 5 Novembre con “Ultimo Atto – processo alla storia del fascismo e l’operazione Quercia” e con due turni di visita alle 11 e alle 15; mentre alle 18, presso l’Auditorium della Fondazione Carispaq (C.so Vittorio Emanuele II 196) si terrà una Conferenza dello storico Walter Cavalieri proprio sull’Operazione Quercia.

Progetto innovativo nel campo del turismo esperienziale: quattro appuntamenti di visite guidate teatralizzate nella città dell’Aquila

Progetto innovativo nel campo del turismo esperienziale: quattro appuntamenti di visite guidate teatralizzate nella città dell’Aquila

Il programma delle visite guidate prevede altri tre appuntamenti: il 26 novembre prossimo, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, “Beatrice Cenci – la storia”, il 10 dicembre “il Medioevo”, per concludere il 16 febbraio 2023, durante il carnevale, con “Il Marchese del Grillo”. “Questa iniziativa – spiega il presidente della Fondazione Carispaq, Domenico Taglieri – nasce con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo turistico quale volano per la crescita socio–economica dell’Aquila e del suo territorio, ma anche quale momento di socialità e aggregazione per la comunità. Scoprire la città attraverso un nuovo format di visita guidata che propone spettacoli teatrali itineranti è anche un modo nuovo di fare turismo facendo diventare la città un palcoscenico naturale; sono spettacoli che, prendendo spunto da fatti e personaggi storicizzati, conducono il pubblico a vivere un’esperienza di turismo emozionale, sicuramente indimenticabile”.

“E’ un’iniziativa unica nel suo genere che traccia nuove frontiere del turismo esperienziale, un settore sul quale la Fondazione sta investendo moltissimo in questi ultimi mesi con Bandi specifici di sostegno a progetti innovativi e corsi di formazione per i professionisti di questo campo. Il progetto presentato oggi è un esperimento che intendiamo replicare in tutta la provincia aquilana e si inserisce nella strategia di sostegno allo sviluppo turistico del territorio. Infatti lunedì prossimo sette novembre si svolgerà un incontro per presentare il nostro nuovo Bando nel settore del turismo esperienziale intitolato 'L’emozione della scoperta dei beni culturali della Provincia dell’Aquila', l’occasione sarà anche per capire gli effetti ottenuti con le gli altri strumenti di sostegno a questo settore” chiosa Domenico Taglieri.

Progetto innovativo nel campo del turismo esperienziale: quattro appuntamenti di visite guidate teatralizzate nella città dell’Aquila

Progetto innovativo nel campo del turismo esperienziale: quattro appuntamenti di visite guidate teatralizzate nella città dell’Aquila

“Già in estate, abbiamo sperimentato questo nuovo modo di attrarre turisti, con la visita teatralizzata del 'Il caso Aldo Moro e le coincidenze aquilane' ed 'Il Matrimonio del vice re Lalle Pietro Camponeschi' – aggiunge Andrea Spacca, presidente della Cooperativa Sociale Explora Tourism – l’idea, innovativa, è stata molto apprezzata anche dai cittadini aquilani, ma soprattutto dai gestori di alberghi e B&B che hanno potuto legare gli eventi alla vendita delle camere. Nell’ottica di attrarre un turismo destagionalizzato, abbiamo pensato di riproporre  in questi mesi di calo delle presenze turistiche un format che è stato molto gradito anche dagli aquilani, tanto che abbiamo registrato già il sold out per la prima uscita. Mi preme ringraziare la Fondazione Carispaq che ha creduto in questo progetto sostenendone la prima vera proposta articolata su più mesi, con la prospettiva che possa prendere piede e diventare un modo strutturato di far conoscere la nostra città”.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...