BOSNIA | A Banja Luka in mostra le tradizioni popolari e le opere di artisti contemporanei italiani, poi a Mostar

images/stories/varie_2019/Bosnia_TradizioniItaliane.jpg

Al via con l’inaugurazione a Banja Luka della mostra “Italia, racconti invisibili” la settima Stagione della Cultura italiana in Bosnia Erzegovina. La mostra, organizzata dall’Ambasciata d’Italia a Sarajevo e dal Museo d’Arte Contemporanea della Republika Srpska, è incentrata sulla tradizione popolare quale componente del patrimonio immateriale italiano.

 

(TurismoItaliaNews) Un patrimonio che non è solo costituito da monumenti quindi, ma esteso alle tradizioni o espressioni ereditate da antenati, oggetti, rituali, artigianato, pratiche, eventi cerimoniali. In tale prospettiva, saranno presentate le opere di 15 artisti contemporanei italiani, attraverso sezioni audio-visive. E’ possibile visitare la mostra fino al 18 ottobre a Banja Luka e successivamente a Mostar.

Il Museo d’Arte Contemporanea della Republika Srpska ospita la mostra anche nell’ambito della Giornata Europea del patrimonio culturale. Il progetto è promosso dalla Glocal Project Consulting in collaborazione il Museo delle Civiltà di Roma, con il patrocinio dell’Unesco.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...