TUNISI | In mostra il “Codice Atlantico” di Corrado Veneziano: ha reinventato l’opera di Leonardo da Vinci

images/stories/varie_2019/Tunisi_CodiceAtlantico.jpg

L'opera pittorica con cui Corrado Veneziano ha reinventato il Codice Atlantico di Leonardo da Vinci, la più ampia raccolta di disegni e scritti del genio italiano, approda a Tunisi, ospite dell'Istituto Italiano di cultura. La mostra celebra il 500° anniversario della morte di da Vinci. Dopo l’inaugurazione ad Amboise e dopo l'esposizione all’Osservatorio astronomico di Firenze e il Museo nazionale di Matera, le tele del “Leonardo Atlantico” di Veneziano “emigrano”, per la prima volta fuori dall’Europa.

 

(TurismoItaliaNews) L'opera di Veneziano si compone di trenta pitture, tutte ad olio, che tengono insieme, sovrapposte, alcune frasi (spesso da destra a sinistra, come nell'abitudine leonardesca) e una serie di immagini disegnate da Leonardo nel suo celeberrimo “Codice Atlantico”. Parole e disegni, frasi e schizzi sono evocati, ripresi, estrapolati dalle pagine di Leonardo.

In mostra a Tunisi il “Codice Atlantico” di Corrado Veneziano: ha reinventato l’opera di Leonardo da Vinci

I disegni riprendono ruote, ali, archi e cannoni di artiglieria; e poi appunti personali, operazioni matematiche e alchemiche. E tutto questo, nel tappeto bluastro dello sfondo di Corrado Veneziano, si fanno oggetti metafisici. Tutte le immagini e le parole disegnate vogliono testimoniare il continuo lavorìo dell’uomo sulla terra; l’ostinazione e la forza nel cercare e perfezionare; la volontà di superare steccati tra tecnica, scienza e arte. La mostra rimane aperta fino al 10 novembre.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...