DESTINAZIONI | Italia capolista in Europa per gli arrivi di turisti in Cina: lo certifica il China Outbound Tourism Research Institute

images/stories/cina_Wuyishan/TianxinYongleTempio2.jpg

Cina grande attrattrice di turisti italiani. Il nostro Paese è infatti capolista in Europa per gli arrivi: 950mila visitatori nella prima metà del 2017 (+24,6%). A certificarlo è il China Outbound Tourism Research Institute, che presenta una propria ricerca durante Ttg Incontri 2017 in programma a Rimini Fiera dal 12 al 14 ottobre.

 

(TurismoItaliaNews) Il salone b2b del mercato turistico è organizzato da Italian Exhibition Group ed è giunto alla 54° edizione. L’evento fieristico si svolge in contemporanea con il 66° Sia Guest, salone internazionale dell’accoglienza alberghiera, e di Sun, il salone dell’outdoor, degli stabilimenti balneari e del camping.

La ricerca viene presentata nel corso del seminario in programma giovedì 12 ottobre “Lavorare con gli operatori e gli ospiti cinesi: approfondimenti sul mercato dal punto di vista europeo e italiano”, a cura di Etoa, l’associazione europea del turismo, European Industry Partner di Ttg Incontri 2017. Con oltre 950mila visitatori nella prima metà del 2017 e una crescita del 24,6% rispetto al 2016 l’Italia si colloca al primo posto, seguita a poca distanza dalla Francia, tra le destinazioni europee per numero di arrivi dalla Cina.

Etoa associa oltre 220 buyer, circostanza che ne fa un osservatorio privilegiato per l’andamento del turismo in Europa. Più del 75% è interessato a trovare nuovi partner in Italia. Tra questi, in base alle preferenze espresse dai buyer partecipanti ai grandi eventi commerciali Etoa, il 46% è rappresentato da società multinazionali che operano b2b in tutto il mondo. Emerge forte la domanda per nuovi fornitori in destinazioni e attrazioni già ad alta affluenza ma con politiche per ottimizzare la capacità ricettiva. In ordine d’interesse, l'Italia è particolarmente richiesta da buyer che ricercano soluzioni per i viaggiatori provenienti da Nord America, Regno Unito, India, Cina e Australia.

Tra le varie categorie rappresentate da Etoa quelle maggiormente ricercate in Italia  sono: alberghi (14%), attrazioni turistiche (13%), servizi di trasporto (11%) e tourist board (10%). Tra gli operatori B2C, che comprendono specialisti nelle città d’arte, viaggi culturali e soluzioni tailor-made, la domanda più elevata si registra dal Nord America dove il 44% degli acquirenti si dichiara interessato all’Italia; seguono da vicino i buyer dei mercati europei e asiatici rispettivamente al 40% e al 35%. Subito dopo l’Asia, i territori del Medio Oriente (17%), quindi, tra i primi dieci mercati con interesse per l’Italia trova posto la Nuova Zelanda (11).

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...