TOSCANA | Un viaggio musicale in alcuni tra i luoghi più suggestivi del territorio pisano: a settembre il Festival Toscano di Musica Antica

images/stories/varie_2020/FestivalToscanoMusicaAntica01.jpg

Una formula speciale Off, anti Covid-19, è quella pensata dall'ensemble Auser Musici per la 25esima edizione del Festival Toscano di Musica Antica "La musica riapre la città", che si tiene a Pisa e Vicopisano il 4 e 5 settembre 2020, con la direzione artistica di Carlo Ipata.

 

(TurismoItaliaNews) Tra gli appuntamenti, la presentazione a cura dell'ensemble Auser Musici, organizzatore dell'evento, del disco "L'Empio Punito" di Alessandro Melani, con la partecipazione di Raffaele Pe e Raffaella Milanesi, e la prima esecuzione assoluta di alcuni quartetti inediti di Donizetti, a cura del Quartetto Delfico. Quattro concerti il primo giorno e nove il secondo, che si terranno contemporaneamente in due location differenti, in due o tre tranche, alle 19, alle 20 e alle 21-21.30, per evitare assembramenti e assicurare comunque alla città di Pisa una proposta musicale di qualità. Ecco la formula pensata da Carlo Ipata e dai suoi Auser Musici per questa particolare edizione Off – interamente autoprodotta – del Festival Toscano di Musica Antica che, come tutte le realtà legate ai concerti e agli eventi dal vivo, subisce ancora l'onda lunga delle limitazioni anti Covid-19.

Un viaggio musicale in alcuni tra i luoghi più suggestivi del territorio pisano: a settembre il Festival Toscano di Musica Antica

Vicopisano

"In un momento come quello che stiamo vivendo in Italia, decidere di organizzare ugualmente il Festival Toscano di Musica Antica – commenta Carlo Ipata – ci è sembrato doveroso nei confronti della nostra città. Farlo nei luoghi la cui destinazione d'uso è avvolta da anni da un assordante silenzio, è ancora più importante nell'ottica di un rilancio culturale che non può più attendere". Tra gli ospiti, in contemporanea all'ensemble residente Auser Musici, che aprirà il festival venerdì 4 settembre presso il Teatro di via Verdi a Vicopisano con l'integrale dell'Op. X di Vivaldi (prossimo progetto discografico del gruppo), ci saranno i Bassorilievi con un programma dedicato alla soavità del suono, con musiche di J.S. Bach, Telemann e Couperin (Visopisano, piazza Palazzo Pretorio ore 19 e 21).

Sabato 5 settembre, a Pisa, previsti infine due appuntamenti importanti. Presso il Teatro Rossi Aperto (via del Collegio Ricci), dopo l'ultimo concerto serale, alle 21.30, si terrà la presentazione del cd de "L'Empio Punito" di Alessandro Melani, che uscirà a fine settembre per l'etichetta Glossa. Il fortunatissimo titolo andato in scena lo scorso ottobre presso il Teatro Verdi di Pisa, considerato dal quotidiano "La Stampa", uno dei migliori spettacoli in Italia della scorsa stagione, rivive grazie all'ensemble Auser Musici con la partecipazione straordinaria del soprano Raffaella Milanesi e del controtenore Raffaele Pe. Presso il Giardino della Limonaia Zona Rosa (vicolo del Ruschi), invece, il Quartetto Delfico eseguirà in tre tranche (ore 19-20-21.30 – posti a sedere assegnati in ordine di prenotazione) una serie di quartetti inediti di Gaetano Donizetti. Contemporaneamente, presso la Chiesa di San Zeno, l'ensemble I bei legami eseguirà un programma rinascimentale tra sacro e profano (solo posti in piedi).

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...