Arrivano le nuove monete in oro del Vaticano: sono dedicate al Battesimo e San Giovanni Evangelista

images/stories/numismatica/2017Scv_Battesimo_SanGiovanni.jpg

Il primo giugno 2017 entrano in circolazione le nuove monete auree della Città della Vaticano, sulle quali (come per le precedenti) non compare il volto di Papa Francesco per sua scelta. La nuova emissione è dedicata al Battesimo per quanto riguarda la moneta da 10 euro, e a San Giovanni Evangelista per quella da 100.

 

(TurismoItaliaNews) Il Vaticano celebra il sacramento del Battesimo come tradizione con la moneta da 10 euro in oro affidandone quest'anno la realizzazione all'artista Daniela Fusco. Vi è raffigurato il battesimo di Gesù Cristo immerso nel Giordano, con l'acqua che gli scende sul capo da una conchiglia, simbolo cristiano della forza generatrice di nuova vita.

“Con il Battesimo gli uomini rinascono come figli di Dio, incorporati alla Chiesa e resi partecipi della sua missione” spiegano dal Governatorato. La moneta in versione fondo specchio (titolo 917/1000) ha un diametro di 13,85 millimetri e un peso legale di 3 grammi.; la versione è a fondo specchio (proof).
L’incisore è Ettore Lorenzo Frapiccini, la tiratura annunciata è di 3.000 esemplari e il prezzo di vendita è fissato a 195 euro. Anche su questa moneta (come sull'altra e le precedenti) è inciso lo stemma di Papa Francesco, ma non il suo volto, come ha espressamente richiesto il Pontefice.

La moneta da 100 euro in oro è dedicata quest'anno a San Giovanni Evangelista. Realizzata su disegno dell'artista Cristina De Giorgi, raffigura il santo con l'aquila perché, come si credeva che l'aquila potesse fissare il sole, anche lui nel suo Vangelo fissò la profondità della divinità. La scena rappresentata riproduce una delle quattro ceramiche di Andrea Della Robbia, raffiguranti gli Evangelisti, che adornano i pennacchi della cupola della Basilica di Santa Maria delle Carceri a Prato. La Basilica si trova a fianco dell’imponente Castello dell’Imperatore, nella piazza dalla quale prende il nome, vecchia sede del carcere delle Stinche. Proprio all’esterno del carcere, dove era stata dipinta un’immagine della Madonna col Bambino, accaddero eventi miracolosi il 6 luglio 1484. Tale fu la devozione verso questa effigie che presto arrivò l’autorizzazione pontificia per costruire una chiesa. Il Comune scelse, tra le tante proposte, il progetto di Giuliano da Maiano, ma l’anno successivo Lorenzo de’ Medici interruppe i lavori affidando l'incarico per il nuovo progetto a Giuliano da Sangallo.

Il diametro della moneta vaticana (titolo 917/1000) è di 35 millimetri con un peso legale di 30 grammi. L’incisore è Maria Carmela Colaneri e la tiratura è di 799 esemplari coniati dalla Zecca di Roma. Il prezzo di vendita è di 1.750 euro.

Nei tratti, essenziali, Papa Francesco ha deciso di conservare il suo stemma anteriore, scelto fin dalla sua consacrazione episcopale e caratterizzato da una lineare semplicità. Lo scudo blu è sormontato dai simboli della dignità pontificia, uguali a quelli voluti dal predecessore Benedetto XVI (mitra collocata tra chiavi decussate d’oro e d’argento, rilegate da un cordone rosso).

In alto, campeggia l’emblema dell’ordine di provenienza del Papa, la Compagnia di Gesù: un sole raggiante e fiammeggiante caricato dalle lettere, in rosso, IHS, monogramma di Cristo. La lettera H è sormontata da una croce; in punta, i tre chiodi in nero. In basso, si trovano la stella e il fiore di nardo. La stella, secondo l’antica tradizione araldica, simboleggia la Vergine Maria, madre di Cristo e della Chiesa; mentre il fiore di nardo indica San Giuseppe, patrono della Chiesa universale. Nella tradizione iconografica ispanica, infatti, San Giuseppe è raffigurato con un ramo di nardo in mano. Ponendo nel suo scudo tali immagini, il Papa ha inteso esprimere la propria particolare devozione verso la Vergine Santissima e San Giuseppe.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...