Moneta d’oro da 20 euro per il 350° di Francesco Borromini, innovatore dell’architettura barocca

images/stories/numismatica/2017ItaliaBorrominiAu.jpg

Una moneta d’oro per Francesco Borromini, architetto ticinese tra i principali esponenti dell’architettura barocca di cui nel 2017 ricorre il 350° anniversario della scomparsa. A coniarla la Zecca dello Stato italiano.

 

(TurismoItaliaNews) Grande innovatore, Francesco Borromini lavorò quasi esclusivamente a Roma, sperimentò complesse geometrie e originali soluzioni decorative che si contrapposero alle forme della tradizione rinascimentale e del classicismo di Gian Lorenzo Bernini. Tra i suoi capolavori architettonici si segnalano le chiese romane di San Carlo alle Quattro Fontane e di Sant’Ivo alla Sapienza, così come la scala ellittica di Palazzo Barberini a Roma.

La moneta aurea con valore nominale di 20 euro è stata realizzata da Uliana Pernazza, artista incisore della Zecca dello Stato, ed ha una tiratura di 1.200 pezzi per la versione proof. Sul dritto il busto di Francesco Borromini, ispirato all’autoritratto nella chiesa di San Carlo alle Quattro Fontane a Roma; in secondo piano, la scala elicoidale all’interno di Palazzo Barberini a Roma; nel giro, la scritta “Repubblica Italiana” tra le api, uno dei simboli della famiglia Barberini, e il nome dell’autore “U. Pernazza”.

Sul rovescio, il particolare del “lanternino” di Sant’Ivo alla Sapienza inserito all’interno della pianta della chiesa; ai lati, un particolare dell’interno della cupola della chiesa.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...