FEDERTURISMO | A partire da Pasqua 12 milioni di italiani sfrutteranno il triplo ponte, anticipo della vacanza estiva

images/stories/veneto/Venezia02.jpg

Con cinque giorni di ferie, quest'anno, complice una Pasqua che arriva tardi sul calendario, la vacanza a fine aprile potrà durare fino a 12 giorni, rappresentando per 12 milioni di italiani un vero anticipo della vacanza estiva. Lo sottolinea Federturismo.

 

(TurismoItaliaNews) Per molti connazionali una Pasqua all'interno dei confini nazionali sarà l'occasione preferita per andare a trovare parenti ed amici e per partire alla volta delle nostre principali località di interesse storico-artistico che vedono Napoli, ma anche Matera, capitale europea della cultura nel 2019, e Palermo tra le destinazioni preferite che si avviano a registrare un aumento dell'1,0% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Considerate le temperature più rigide per il periodo, si prevede una buona performance anche per la montagna. Roma, Firenze e Venezia continuano, invece, ad essere le città d'arte prescelte dai 3 milioni di stranieri che verranno in Italia in particolare: americani, francesi e tedeschi. La permanenza media sarà di 4 notti con una spesa di 400 euro a testa.

Per chi opterà per l'estero e per qualche giorno in più di relax la scelta ricadrà sulle intramontabili capitali europee Londra, Barcellona e Parigi anche se la destinazione di primo piano per questo triplo ponte  rimane  il Mar Rosso dove Marsa Alam e Sharm el Sheikh  tornano ad essere grandi protagonisti con altissimi tassi di riempimento. Con soddisfazione  si assiste anche  al ritorno dell'Egitto Classico con le crociere sul Nilo con numeri raddoppiati rispetto al 2018. Bene anche il lungo raggio con New York, Messico e Caraibi in pole position.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...