VENETO | Un festival per conoscere il mondo: c'è Sullestrade, il libro di viaggio e di avventura protagonisti a Fumane (Verona)

images/stories/varie_2019/SullestradeFestival2019a.jpg

Dopo la prima edizione rivelatasi un piccolo grande successo, addirittura inatteso, e per questo enormemente gratificante, torna per tre giorni - dal 7 al 9 giugno 2019 – a Fumane, in provincia di Verona, il Festival del libro di viaggio e di avventura “Sullestrade” promosso dall'omonima associazione e dall'amministrazione comunale.

(TurismoItaliaNews) Saranno ospiti 15 autori per 15 Paesi del mondo anche raccontati in cinque splendidi reportage fotografici e una mostra di taccuini di viaggio, per ascoltare le testimonianze dei viaggiatori addolcite dalle merende di 4 nazioni, e progettare le prossime destinazioni con i consigli di travel designer e operatori turistici e con la suggestione della musica folk e rock. In primo piano ovviamente i libri con una mostra mercato, piccole letture per grandi viaggi, una sezione dedicata all’avventura e molta attenzione ai bambini.

Per tutta la durata del festival si alterneranno sul palco centrale, allo speaker’s corner e negli altri spazi del Centro di appassimento delle uve “Terre di Fumane”, i protagonisti della letteratura di viaggio e i testimoni del viaggio come esperienza di crescita. La scelta degli ospiti garantisce di spaziare tra est ed ovest, nord e Sud: dal Giappone all’Australia, dall’Irlanda al Kenya passando per la Sicilia in treno e lungo le Vie del Levante. Tre giornate di viaggi, dunque, attraverso i libri e i loro autori, ma anche ascoltando le testimonianze di quanti hanno fatto del viaggio di conoscenza un progetto di scoperta e crescita.

In collaborazione con la libreria Gulliver, sarà disponibile in mostra una selezione dei più interessanti libri che accompagnano e arricchiscono il viaggiatore. Dalle guide turistiche alla cartografia, fino a una ampia scelta di volumi di quella che, impropriamente viene chiamata “letteratura di viaggio”, ma che è in realtà letteratura a tutto tondo. “Se inizialmente la domanda di tutti era 'Ma perché organizzare l’ennesimo Festival?' - spiega Giorgio Chiavegato, libraio, scrittore e viaggiatore - adesso lo sappiamo: la prima edizione, il nostro numero zero insomma, senza padrini né sponsor, ha coinvolto ogni giorno, e per ogni appuntamento e serata, centinaia di lettori e viaggiatori. Calore e incoraggiamento sono arrivati da tutti gli ambienti, segno che c’è lo spazio e l’attesa per un appuntamento che ci faccia parlare e riscoprire la letteratura di viaggio e soprattutto che ci dia un’occasione per condividerla con i suoi autori, con i viaggiatori veri e, naturalmente, con tutti gli appassionati della lettura che fa viaggiare”.

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...