TURCHIA | Il ministro Ersoy: “Con il turismo internazionale nel 2021 le entrate supereranno i 23,3 miliardi di dollari”

http://www.turismoitalianews.it/images/stories/turchia/CappadociaMongolfiera.jpg

 

Nel 2021 si prevede che le entrate in ambito turistico supereranno i 23,3 miliardi di dollari e il numero dei turisti raggiungerà i 31 milioni. Lo ha detto il ministro della Cultura e del Turismo Mehmet Nuri Ersoy nel corso della conferenza stampa d'inizio anno. E il nuovo hub aeroportuale di Istanbul si colloca al primo posto tra gli aeroporti europei nel 2020.

 

(TurismoItaliaNews) “Prevediamo una ripresa a forma di V nel settore del turismo che è stato fortemente danneggiato – ha sottolineato il ministro della Cultura e del Turismo Mehmet Nuri Ersoy facendo riferimento all’emergenza sanitaria Covid-19 - in Turchia si è cercato di fronteggiare la situazione mediante l'attuazione di misure finanziarie e strategie ad hoc, a cominciare dal programma Safe Tourism: misure efficaci negli aeroporti, nelle strutture ricettive e nelle spiagge per frenare la diffusione della malattia. I turisti hanno potuto trascorrere le vacanze in tranquillità grazie alle misure efficaci imposte dal governo, che ha stabilito elevati standard di sicurezza in tutti i settori”. Il ministro ha inoltre aggiunto che i numeri della Turchia sono stati positivi nei primi tre mesi del 2020 e hanno dimostrato che se non ci fosse stata questa pandemia i turisti sarebbero stati 60 milioni (l'anno precedente erano 51,7 milioni).

Turchia,Ersoy: “Con il turismo internazionale nel 2021 le entrate supereranno i 23,3 miliardi di dollari”

Turchia,Ersoy: “Con il turismo internazionale nel 2021 le entrate supereranno i 23,3 miliardi di dollari”

E il nuovo aeroporto internazionale di Istanbul, completato nella primavera del 2019, si è collocato al primo posto tra gli aeroporti europei nel 2020, con il freno dei viaggi per la pandemia da Coronavirus. Lo riporta Bloomberg, riferendo che quello turco ha contato 23,4 milioni di passeggeri, mentre nel celebre scalo londinese di Heathrow il traffico è diminuito del 73%; leggermente davanti a Londra anche Parigi Charles de Gaulle, che era stato in seconda posizione anche nel 2019. Il miglior posizionamento di Istanbul, così come di Mosca Sheremetyevo, è dovuto a un minore calo di passeggeri, viene evidenziato, mentre la maggior parte degli aeroporti dell'Europa occidentale, da Francoforte a Amsterdam e Barcellona, ha visto diminuire il traffico del 70% o più.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...