COMPAGNIE | Blue Panorama pronta a volare nel Gruppo Uvet: presentata l’offerta vincolante di acquisizione del vettore

images/stories/compagnie/BluePanorama2.jpg

Dunque i rumors trovano conferma. La compagnia Blue Panorama si appresta a diventare di proprietà del Gruppo Uvet. Il commissario del vettore aereo, Giuseppe Leogrande, ha accolto la proposta vincolante di acquisizione dopo il periodo travagliato vissuto dalla società: la richiesta di concordato preventivo del 2012, il commissariamento e l’amministrazione straordinaria in atto da 5 anni. Chiusura dell’operazione prevista per l’autunno.

 

(TurismoItaliaNews) Ad annunciare di essere pronti all’acquisizione di Blue Panorama è stato direttamente Luca Patanè, presidente del gruppo Uvet, dopo la conferma della presentazione dell’offerta vincolante al Comitato di Sorveglianza e tuttora al vaglio del Ministero; la chiusura dell’operazione dovrebbe tuttavia avvenire in autunno.

“Avevo già anticipato che il 2017 sarebbe stato un anno di svolta per il Gruppo – ha spiegato Luca Patanè – e questo si è verificato con l’acquisizione del tour operator Settemari. Oggi trova ulteriore conferma con la presentazione di questa offerta che ha in sé tutti i requisiti per concludersi favorevolmente. Il nostro obiettivo è di arrivare a un pieno controllo della filiera turistica, disponendo di tutta la gamma di servizi per i propri clienti, dal viaggio fino alla struttura ricettiva, integrando il più possibile tutte le componenti ad essa correlate. Dopo una crescita importante nell’area del business travel e della mobility, accelerata in particolar modo nel 2016, i nostri nuovi obiettivi sono le altre aree. Per crescere dobbiamo infatti espanderci in tutti quegli ambiti di mercato dove non siamo ancora presenti. La nostra idea è di fare di Blue Panorama una compagnia integrata in grado di beneficiare di tutte le sinergie all’interno del Gruppo".

Nata nel 1998 ed associata Iata dal 2002, la compagnia dichiara di essere “una squadra di 500 persone cresciuta con gli anni attorno a un’impresa rimasta sempre completamente italiana. Possiamo dire, e ne siamo fieri, di essere fra le migliori e più affidabili compagnie aeree del mondo grazie alle principali certificazioni sulla sicurezza operativa dei vettori aerei Iosa e Faa&Tsa e all’abilitazione alla manutenzione di aeromobili grazie alla certificazione Easa Part 145. Collaboriamo da sempre con i principali tour operator italiani e insieme a loro raggiungiamo le più incantevoli destinazioni del pianeta”. Certo è che la compagnia ha bisogno di un profondo restyling: non è dotata di app, non possiede una pagina Facebook aggiornata e neppure un profilo Twitter. Dialogare con il call center in Albania è difficile.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...