RYANAIR | "Migliaia di clienti scelgono il bagaglio registrato più economico da 10 kg", l'Enac chiede chiarimenti su costi

images/stories/compagnie/Ryanair02.jpg

Oltre diecimila passeggeri di Ryanair hanno scelto il nuovo bagaglio più economico da 8 euro per 10 kg (invece del bagaglio da 25 euro per 20 kg) introdotto con le nuove regole sui bagagli a mano, nei soli primi tre giorni da quando la nuova policy bagagli è stata annunciata dalla compagnia low cost per viaggi a partire dal prossimo 1° novembre. Ma l'Enac vuol vederci chiaro.

 

(TurismoItaliaNews) La nuova policy bagagli di Ryanair ha ridotto la tariffa del bagaglio registrato per offrirne uno più economico al prezzo di 8 euro per 10 kg (attualmente 25 euro per 20 kg). Dal 1° novembre questa nuova policy bagagli eliminerà le procedure di imbarco del secondo bagaglio a mano presso il gate d'imbarco (operazione che questa estate ha causato ritardi nei voli in partenza). Più esattamente: i viaggiatori che acquistano l'Imbarco Prioritario potranno continuare a portare a bordo gratuitamente due bagagli a mano (un trolley da 10 kg e un bagaglio più piccolo); coloro che non hanno acquistato l'Imbarco Prioritario dal 1° novembre potranno portare a bordo solo un bagaglio a mano gratuito (quello più piccolo).

Se i clienti che non hanno acquistato l'Imbarco Prioritario vorranno trasportare un trolley potranno acquistare un bagaglio registrato ad una tariffa più bassa di 8 euro per 10 kg al momento della prenotazione (attualmente la tariffa da 25 euro include una franchigia di 20 kg). Il trolley da 10 kg dovrà essere registrato presso il banco di consegna bagagli dell'aeroporto. Tutti i clienti con bagaglio registrato possono ora scegliere la tariffa più economica di 8 euro per 10 kg invece di quella da 25 euro per 20 kg.

Sulla questione l'Enac ha scritto a Ryanair "per chiedere chiarimenti e per richiamare il vettore ad applicare in modo corretto le condizioni di trasporto" proprio in merito alla nuova politica della compagnia sui supplementi applicati ai bagagli. A sollecitare l'Enac (ma anche l'Antitrust) era stato il Codacons, con un esposto. Nel mirino dell'associazione ancora una volta le politiche tariffarie della compagnia relative ai bagagli a mano che, come noto, a partire dal prossimo novembre saranno a pagamento, acquistando un imbarco prioritario (al costo di 6 euro) o pagando un supplemento.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...