Estate 2020: Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano Fuksas

images/stories/varie_2020/Sardegna_IsMolasResort_Golf.jpg

Paesaggio splendido, caratterizzato da una natura incontaminata e immerso nella macchia mediterranea, gli avvistamenti di cervi e daini in libertà siano all'ordine del giorno, quando questi magnifici esemplari, ogni tanto, lasciano i boschi attigui di Su Gutturu Mannu per fare capolino nei dintorni dell'hotel, o dei campi da golf.... Non c'è bisogno di andare all'altro capo del mondo per trovare spiagge bianche e acqua cristallina: c'è la Sardegna a due passi.

 

(TurismoItaliaNews) Natura incontaminata e servizi top per il wellness, golf coi campioni e la nuova area pool&cocktail "La19": è a Is Molas Resort, le cui splendide ville ideate dal famoso architetto italiano Massimiliano Fuksas e da sua moglie Doriana, si possa vivere all'interno di autentiche opere d'arte, che con forme sinuose e uniche al tempo stesso ricordano i tradizionali nuraghi, uno dei simboli più affascinanti e misteriosi della tradizione sarda.

Sardegna, Cala Giunco

Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano Fuksas

Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano Fuksas

Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano FuksasPer Is Molas l’architetto Fuksas ha rielaborato l’idea di quotidianità, superato le convenzioni, riscoprendo e trasformando un oggetto comune in un’opera d’arte. Questa è l’idea di un altro mondo, dove cielo e mare si confondono con la terra all’orizzonte e oggi giorno è l’inizio di una nuova vita. Questa è l’opera di chi ha seguito le forme del vento per disegnare una scultura ed immaginarci la vita dentro. La semplicità e il togliere sono le principali condizioni della bellezza di questa opera, gli elementi sono la pietra, l’acqua, il vento e la terra sarda. Intraprendi insieme a noi questo viaggio alla scoperta, sempre nuova e costante, delle “Sculture Abitate” di Massimiliano Fuksas.

Qui si può giocare a golf, un'experience unica ed indimenticabile: 27 buche per uno dei tracciati più spettacolari del Mediterraneo, dove il verde del green con vista mare è un omaggio quotidiano alla bellezza, nel campo da golf più grande dell'Isola. Is Molas Golf Club è da più di trent’anni il punto di riferimento del Golf in Sardegna. Il progetto del campo e del circolo fu concepito nei primi anni ’70 e a dato alla prestigiosa rma di Cotton, Pennink & Partners. Il golf club venne inaugurato nel 1975 e fu da subito una grande risorsa per la Sardegna Meridionale. Nel 1976 l'Is Molas Golf Club ha ospitato per la prima volta gli Open d'Italia. Il torneo, entusiasmante e combattuto, ha visto trionfare Baldovino Dassù sui finalisti Pinero e Mason. Il secondo Open d’Italia seguì nel 1982 ed il vincitore fu M. James. La reputazione di Is Molas crebbe per tutti gli anni ‘80, periodo in cui il campo da campionato era considerato uno dei migliori 100 al mondo. Nel 1989 il circolo ospitò il Volvo Master, vinto dalla allora stella nascente Vijay Singh.

Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano Fuksas

Sardegna, i "Caraibi italiani" di Is Molas Resort con le ville-sculture di Massimiliano Fuksas

Per saperne di più

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...