Ecco il mondo a colori di Andrea Caschetto: in un libro un viaggio che merita di essere ricordato per sempre

images/stories/libri/DoveNasceArcobalenoAndreaCaschetto.jpg

Attraversando l’Asia, il Sudamerica, l’Africa, ha giocato con i bambini, ha raccolto storie terribili e tristi, ma anche dolcissime e ricche di speranza. Ha conosciuto brava gente e orchi senza cuore, sognatori e viandanti, preti buoni e preti ingordi, e quello che doveva essere un viaggio è diventato il viaggio al centro di sé, un tuffo nel mare dei sorrisi che rimarrà per sempre nella nuova memoria da riempire. L’esperienza di Andrea Caschetto è diventato un libro per ricordare, “Dove nasce l’arcobaleno”.

 

(TurismoItaliaNews) Nel febbraio del 2015 Andrea Caschetto è partito per un lungo viaggio. Non aveva bussole con sé, ha seguito l’arcobaleno. Il bagaglio era leggero: nello zaino, con gli indumenti necessari per il caldo e il freddo, c’erano una strana macchina per fare le bolle di sapone più grandi del mondo, qualche giocattolo semplice, musica, matite colorate e, soprattutto, un naso rosso da clown. Serviva per far sorridere i bambini che non sanno più come si fa.

Sono i bambini randagi, che vivono nelle strade e negli orfanotrofi, e senza padre né madre fanno famiglia a sé. Andrea ha avuto un tumore alla testa a quindici anni. Dopo l’intervento la sua memoria è diventata fragile, a sprazzi, come lo schermo di un vecchio televisore in bianco e nero che dopo un po’ perde il segnale. I ricordi svaniscono subito, restano invece i sorrisi. Quelli dei bambini e quelli della mamma, una donna fantastica. Non del padre, che ha rinunciato a crescerlo. Succede, e in questi casi cresce il bisogno di amore. Darlo e riceverlo diventa necessario. La sua esperienza in giro per il mondo è diventato il libro “Dove nasce l’arcobaleno” pubblicato da Giunti Editore Spa e da cui emerge una consapevolezza: “che i bambini sotto questo cielo sono tutti uguali e i colori, seppure diversi, si sposano bene. Basta guardare l'arcobaleno”. “Per lungo tempo ho creduto di sapere dove nasce l’arcobaleno – ha scritto Andrea nel primo capitolo - un arco nel cielo, colorato con sapienza da un pittore immaginario, con un punto di partenza e un punto di arrivo. Il cielo di Sicilia, dopo una grande pioggia, è prodigo di arcobaleni maestosi e barocchi. Quando ero piccolo, io e il nonno andavamo a cercarli fino al mare, loro decoravano l’orizzonte e noi ci sedevamo sul muretto ad ammirare il glorioso spettacolo, ma poi si tuffavano, scomparivano fra le onde e si inabissavano per sempre. Allora il nonno mi abbracciava come sa fare solo lui, un misto di forza e di dolcezza, antidoto contro la delusione. Ancora oggi ho bisogno dell’abbraccio di mio nonno: si è fatto più debole, ma c’è ancora”.

“Questo è il resoconto di un’esperienza straordinaria durata sette mesi, quanti sono i colori dell’arcobaleno. Ho molto viaggiato. Ho preso aerei scassati, sono salito su treni improbabili e su vecchie corriere che sferragliando si arrampicavano in zone impervie di montagna, in compagnia di uomini e animali. Ho molto camminato e tante paia di scarpe ho consumato, nella polvere e nel fango, nel caos delle città fustigate dal sole, ho dormito nelle capanne fatte di paglia, nelle case di chi non ha esitato a lasciarmi entrare e sotto il cielo trapunto di stelle”.

L’autore. Andrea Caschetto ha 26 anni ed è uno straordinario viaggiatore. I suoi 200.000 amici virtuali lo conoscono come l’ambasciatore del sorriso, grazie ai colori e alle parole dal mondo che posta tutti i giorni sulla sua pagina Facebook. La sua voglia di comunicare idee, immagini e sogni lo ha reso contagioso, lo ha fatto diventare un vero e proprio catalizzatore internazionale di positività. Fino a portarlo alle Nazioni Unite, il 20 marzo 2016, per parlare di felicità a una grande platea di diplomatici, che lo ha ringraziato con una magnifica standing ovation. L’autore ha deciso di devolvere in beneficenza tutti i proventi derivanti dalla vendita del libro. Una parte di essi è già stata destinata ad Africa Milele Onlus per la costruzione della “Ludoteca nella Savana” a Chakama, in Kenya.

© 2016 Giunti Editore S.p.A.
Via Bolognese 165 - 50139 Firenze
Piazza Virgilio 4 - 20123 Milano

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...