Per l’Industria Dolciaria Borsari bilancio col sorriso: fatturato consolidato di 45 milioni di euro

images/stories/varie_2018/IdbGroup02.jpg

L’Industria Dolciaria Borsari continua la scalata nel segmento premium: il Gruppo chiude il 2017 segnando un aumento del tasso di crescita pari al 7,80%. Ad incidere sul mercato Italia l’8,20% e il 5% per l’estero.

 

(TurismoItaliaNews) Industria Dolciaria Borsari, una matrice umbra per la florida azienda veneta, un Gruppo che da 2 decenni traccia il nuovo corso dei dolci da ricorrenza, con 45 milioni di fatturato nel 2017. Un traguardo raggiunto grazie alla tenacia della guida e all’aver colto le migliori opportunità sia nel mercato italiano, che estero, vero bacino di crescita per il futuro. Un’azienda, Idb Group, che si è fatta da tempo promotore del Made in Italy dolciario nel mondo.
Con un incremento del fatturato del 7,80% complessivo, il Gruppo conferma uno sviluppo considerevole sul mercato italiano pari all’8,20%: al Nord Ovest 7%; Nord Est 11%; Centro 9% e Sud 16,5%. Occhi puntati anche oltre confine, dove l’azienda raggiunge 62 Paesi e consolida la crescita al + 5% a valore sull’anno precedente.

Idb Group è forse il miglior esempio italiano di aggregazione d’imprese e brand sia per aver saputo attuare una efficace dinamica multicanale sia per l’aver perseguito una strategia premiante, quella della qualità ad ogni costo e quella di difendere un processo produttivo riconducibile all’artigianale, con costante ricerca e sviluppo, esperienza e tradizione, e ciò anche in presenza di grandi volumi produttivi. Un’azienda attenta ai trend e il cui focus prevalente rimane il cliente, le sue aspettative e la sua soddisfazione. Non solo pasticceri quindi, il gruppo oggi gestisce direttamente 4 punti vendita con risultati di gradimento sopra ogni aspettativa di mercato. Nuovi format e concept per riuscire a proporre una “Consumer Experience”, evoluta, strutturata e in linea con la modernità del retail e dell’offerta. Una rete di negozi destinata a crescere e proprio come lo spirito aziendale ad evolvere continuamente. I punti vendita sono a Milano a Badia Polesine a Falconara e a Foligno.

“È Natale dove si concentra il più grande sforzo produttivo e contiamo di chiudere le vendite del 2018 con un buon incremento ben al di sopra del mercato. Molto bene è andata anche la vendita della Linea Ricordi, alla cui base c’è un importante progetto culturale - sostiene Andrea Muzzi, ceo di Industria Dolciaria Borsari e continua – il retail ci sta dando grandi soddisfazioni e contiamo di rafforzare la nostra presenza con altri punti vendita quasi certamente in Veneto”. Presidiare un segmento di mercato come quello Premium impone ad una azienda come Idb di non essere mai scontata ma di fare da precursore e innovatore affinché anche dal proprio operato si possa ricavare un possibile modello da seguire. Molte aziende hanno tratto ispirazione se non addirittura copiato, ricette, progetti, packaging e mood ma i consumatori finali, gli esperti o gli addetti ai lavori, oggi sanno riconoscere la bontà di una visione e la genuinità delle intenzioni. Cultura, informazione, innovazione, tecnologie, comunicazione ed investimenti certo non devono mai mancare.

Tra innovazione e tradizione, la filosofia di Industria Dolciaria Borsari si basa sulla qualità: la  preparazione delle specialità dolciarie avviene tramite una scrupolosa lievitazione naturale e l’utilizzo di ingredienti e sapori provenienti da ricette anche bicentenarie, sapientemente miscelate con un moderno concetto di produzione. L’identità dei marchi si esprime anche nella cura e nei dettagli degli incarti, che caratterizzano composizioni distintive e raffinate, fondamentali per conferire unicità a tutte le confezioni. Certamente la prima azienda italiana nella produzione dei lievitati da ricorrenza del segmento Premium, il Gruppo Idb presidia il mercato della pasticceria con la produzione diretta di oltre 1800 referenze e ben 150 diverse ricette e specialità dolciarie. Sono 7 i marchi storici e prestigiosi che compongono l’azienda, ognuno con proprie specificità e caratteristiche.

Dalla Muzzi Antica Pasticceria, che vanta una lunga storia alle spalle, iniziata dalla famiglia Muzzi nel 1795 con la produzione degli “Anisini”, semi di anice confettati, e trasformatasi in un esempio di pasticceria  artigianale negli anni; alla Borsari, azienda che si ispira alla tradizione dei dolci di Verona e che prende il nome dalla famosa Porta Decumana. Di Giovanni Cova & C., altro brand premium del Gruppo Idb, si è parlato spesso con l’apertura della nuova sede nel cuore di Milano, in via Cusani 10, un flagship store apprezzato come “atelier” di pasticceria, ma anche come Bistrot per la straordinaria formula lunch, riferimento oggi di moltissimi milanesi. Un altro marchio è rappresentato dalla Scar Pier, dal nome del maestro lievitista Pietro Scarpato a cui si devono continue ed gustosissime proposte di dolci lievitati, caratterizzati da un’accurata selezione delle migliori materie prime. Da quasi dieci anni ad arricchire l’offerta del Gruppo, anche lo storico marchio Torronificio Bedetti di Falconara Marittima, specializzato dal 1912 nella produzione di torrone artigianale e più recentemente anche di cioccolato, una vera e propria firma d’autore in Italia. Si aggiunge, riproposto nel corso del 2017, lo storico marchio Golfetti di Badia Polesine, terra di agricoltura vocata per la coltivazione di frumento e barbabietola da zucchero, ingredienti fondamentali per la produzione dolciaria di panettoni, pandori e colombe. Ultimo in ordine di presentazione, ma già apprezzatissimo, il marchio Tommaso Muzzi, riferimento per tutto il mondo gourmand, sia del lievitato da ricorrenza che del settore pasticceria e prima colazione.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...