E' la Bandera della Repubblica Dominicana il miglior piatto tradizionale: sul podio ai Fibega Awards di Miami

images/stories/repDominicana/Food_Bandera03.jpg

(TurismoItaliaNews) Al primo posto nella categoria "Miglior piatto tradizionale" ai Fibega Awards tenutisi a Miami: il piatto tradizionale della Repubblica Dominicana, la bandera, si è piazzato sul gradino più alto del podio della manifestazione internazionale che premia le destinazioni turistiche che innovano nel settore gastronomico e che si distinguono per l'ampia varietà culinaria.

La tendenza attuale del turismo dominicano è quella di creare una simbiosi perfetta tra la destinazione e l'offerta gastronomica che, grazie ai numerosi ristoranti tradizionali e gourmet dell'isola, permette ai visitatori di degustare i piatti della cucina tradizionale locale e ricette rivisitate in chiave contemporanea. La bandera è una delle ricette che non può mancare sulla tavola dei dominicani. Gli ingredienti di questo piatto, semplice ma molto gustoso, sono il riso bianco con carne di pollo o di manzo, fagioli rossi accompagnati da insalata verde o platano fritto.

La gastronomia dominicana è il risultato di un crocevia di culture e di influenze dalla cucina spagnola, europea, dei nativi tainos, con contaminazioni di sapori asiatici che, miscelati insieme, creano un mix di sapori davvero particolare. Il riconoscimento a questa ricetta tradizionale dominicana si lega anche alla recente nomina, per il secondo anno consecutivo, di Santo Domingo Capitale gastronomica dei Caraibi dalla Accademia Iberoamericana della Gastronomia.

Il sito del turismo della Repubblica Dominicana

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...