Egitto, le scoperte non si fermano: antica grotta trovata nel nord del Sinai, mummia della XVII dinastia recuperata a Luxor

images/stories/egitto/Luxor_MummiaXVIIdinastia_2020.jpg

Le sorprese che riserva l’Egitto sono infinite. Tanto che gli archeologi nel proseguire il loro lavoro in questi mesi in cui il mondo ha dovuto rallentare a causa del Covid-19, hanno consentito di far tornare alla luce preziose testimonianze del passato del Paese dei faraoni. Dal nord del Sinai a Luxor sono diverse le segnalazioni di ritrovamenti importanti. Il ministro del Turismo e delle Antichità ha visitato numerosi musei e siti per verificare lo stato di attuazione dei nuovi allestimenti e delle sanificazioni.

 

(TurismoItaliaNews) Una grotta decorata in antichità con incisioni raffiguranti scene di animali, è stata scoperta a Wadi Al-Zulma, nel Sinai del Nord. L’ambiente sotterraneo è il primo del suo genere ad essere individuato in questa zona del territorio egiziano. Le illustrazioni sono completamente diverse da quelle trovate nel Sinai del sud, con uno stile artistico particolare che ricorda l’altorilievo. Studi sono in corso per determinare la loro data. La maggior parte delle raffigurazioni trovate sono incise lungo le pareti della grotta e in particolare mostrano animali, tra cui cammelli, cervi, muli, capre di montagna e asini.

Il sito archeologico di Luxor

Il sito archeologico di Luxor

A Luxor un sarcofago antropoide della XVII dinastia contenente una mummia, insieme a una cappella in mattoni di fango e una pila di materiali misti provenienti da attrezzature funerarie sono stati portati alla luce da una missione archeologica ispano-egiziana nella necropoli di Dra Abu el Naga sulla Cisgiordania di Luxor. Il sarcofago è scolpito nel legno ricavato da un unico tronco di sicomoro, quindi rivestito con calce e dipinto in rosso; al suo interno è stata trovata la mummia di una ragazza di 15 o 16 anni adagiata sul lato destro. La mummia è in cattive condizioni di conservazione e indossa due orecchini in una delle orecchie, entrambi a forma di spirale e rivestite con una sottile foglia di metallo, forse rame. Quattro collane legate insieme con una clip di maiolica sono state trovate sul suo petto.

Novità anche da Abydos. La missione della New York University-Isaw presso il Tempio di Ramses II ha scoperto i depositi di fondazione della struttura durante i lavori di scavo effettuati nell'angolo sud-ovest del tempio. Tali depositi furono sepolti nel 1279 a.C. al momento della cerimonia di avvio della costruzione. Includono offerte di cibo, targhe iscritte con il nome del trono di Ramses II dipinto di blu o verde, piccoli modelli di strumenti da costruzione in rame, vasi di ceramica decorati con iscrizioni ieratiche e quarzite lavorata in forma ovale.

La Piramide di Saqqara

Durante il mese di aprile, il ministro del Turismo e delle Antichità egiziano ha visitato numerosi musei e musei siti archeologici del Paese per seguire l'avanzamento dei lavori di nuovi allestimenti e sanificazione delle strutture espositive. Il ministro si è recato all’Administrative Capital Museum, visitando la grande sala del museo, le stanze ad esso collegate e la tomba di Tutu. Finora, il museo ha ricevuto 550 reperti da esporre. Il ministro ha anche ispezionato il Grande Museo Egizio per verificare lo stato di avanzamento dei lavori alla luce delle misure preventive adottate dal governo per combattere la diffusione del Coronavirus. Il ministro ha visitato il centro di restauro archeologico e il laboratorio di restauro del legno. Il lavoro nel museo non si è mai fermato, secondo le direttive del presidente Abdel Fattah El-Sisi a continuare a lavorare sui grandi progetti. Infine il ministro si è recato nel sito archeologico di Saqqara e in altri poli archeologici del Paese per accertarsi sul processo di disinfezione.

Per saperne di più
www.egypt.travel
www.egymonuments.gov.eg
www.antiquities.gov.eg 

Luxor, la mummia della XVII Dinastia ritrovata

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...