“Fra i boschi e l'acqua”: il viaggio a piedi di Patrick Leigh Fermor fino a Costantinopoli, dal medio Danubio alle Porte di Ferro

images/stories/libri/Fra_Boschi_e_Acqua_PatrickLeighFermor.jpg

“Fra i boschi e l'acqua” è uno di quei diari di viaggio assolutamente da leggere, soprattutto da parte di chi ama scoprire il mondo. E’ il racconto di un lunghissimo itinerario a piedi fino a Costantinopoli: dal medio Danubio alle Porte di Ferro, in un momento storico in cui viaggiare era davvero complicato. L’opera è di sir Patrick Leigh Fermor, scrittore e viaggiatore britannico, autore di racconti di viaggio e considerato nel 2007 come il "più grande scrittore di viaggio vivente del Regno Unito".

 

(TurismoItaliaNews) Nel 1934 Patrick Leigh Fermor (Londra, 11 febbraio 1915 – Worcestershire, 10 giugno 2011) ha diciannove anni e già da alcuni mesi sì è lasciato alle spalle l'Inghilterra e un curriculum scolastìco scellerato con il fermo proposito di raggiungere a piedi Costantinopoli, vivendo «come un pellegrino o un palmiere, un chìerico vagante», dormendo nei fossi e nei pagliaì e familiarizzando solo con i suoi simili.

"Fra i boschi e l'acqua" è il racconto della seconda parte di quel viaggio, e prende avvio dal punto esatto in cui era terminato “Tempo di regali”: il ponte di Maria Valéria, al confine tra Cecoslovacchia e Ungheria, che di lì a dieci anni sarà minato dai tedeschi in rìtirata e mai più ricostruito fìno al nuovo millennio. Ma i mìlle chilometri successivi - dalla Grande Pianura ungherese, lungo il corso del Tibisco e del Maros e attraverso la Transilvania, fino alle Porte di Ferro, dove collidono ì Carpazi e i Balcani - aprono una parentesi idilliaca e precaria nel secolo più violento della storia: il ritmo del viaggio rallenta, il passo sì fa più pigro, la percezione del tempo svanisce, come in "un felice e gradito incantesimo».

Con sapienza lirica, vigore muscolare e superbo talento per la digressione, Leigh Fermor racconta incontri con cervi e boscaioli, ritrae manieri isolati e villaggi di montagna, fienagioni e favolose biblioteche, rievoca notti passate sotto le stelle e amori estivi, riferisce leggende di spiriti, fate e lupi mannari e conversazioni con un'aristocrazia votata all'estinzione. Immagini sparse che compongono un quadro dalla grazia impareggiabile e suscitano nel lettore una sorta dì incantamento: segno dìstintivo, questo, dell'appartenenza di Leigh Fermor alla medesima dinastia di Robert Byron e Bruce Chatwin. «Punteggiate di papaveri, le onde verdeoro dei campi di grano scolorirono. Come in una bilancia a due piatti, il sole rosso si inabissò sotto l'orizzonte e simultaneamente salì una luna arancione. A due giorni soltanto dal plenilunio, la luna sorse dietro un bosco, perdendo velocemente colore man mano che fluttuava verso l'alto, finché il frumento non apparve indistinto nella semioscurità come un mare metallico e puntuto».

«Un gufo si svegliò tra gli alberi e, qualche istante dopo, un fruscio mi strappò dal torpore che precede il sonno. Uno sfregamento di steli e di spighe, e due sagome pallide sgambettarono allo scoperto, si rincorsero tra le stoppie, poi si bloccarono, fissandosi estatiche. Erano due lepri. Più grosse del vero, immobili, come in preda a un incantesimo lunare, sedevano erette, con le orecchie drizzate». Fermor, che è stato anche uno studioso di classici latini e greci, si è distinse pure da soldato, con un ruolo importante dietro le linee della Battaglia di Creta, durante la seconda guerra mondiale, comandante dell'operazione che portò alla cattura del generale tedesco Heinrich Kreipe.

Le Porte di ferro sono una profonda gola attraversata dal Danubio lungo il confine tra Serbia e Romania e segnano il passaggio dai Monti Carpazi meridionali ai Monti Balcani. Di Patrick Leigh Fermor (1915-2011) sono apparsi presso Adelphi “Mani” (2004) e “Tempo di regali” (2009). “Fra i boschi e l'acqua” è stato pubblicato per la prima volta nel 1986.

In copertina: Patrick Leigh Fermor ritratto a Baleni in Romania. Editore Biblioteca Adelphi 615.

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...