In Armenia per il Dolma Festival dedicato al piatto tradizionale più famoso, poi c’è la Sheep Shearing Fest

images/stories/armenia/Food_DolmaPiattoTradizionale02_PhArmeniaTravel.jpg

Angelo Benedetti

Ogni anno si svolge in una regione diversa dell'Armenia e per il 2018 il luogo prescelto è Hnaberd. E’ il Dolma Festival, che il 20 maggio celebra uno dei piatti tradizionali più famosi in Armenia. Il festival propone un’autentica carrellata di varietà, oltre 60, di dolma e presenta musica e danze popolari armene. E a giugno è di scena un'altra tradizione: il festival della tosatura delle pecore, buona occasione per imparare a realizzare un tappeto di lana. Perché non esserci?

 

(TurismoItaliaNews) Il dolma (o tolma) è uno dei piatti più conosciuti e più apprezzati in Armenia, lo stato indipendente nel Caucaso meridionale, prima nazione cristiana del mondo. Il re Trdat III adottò infatti il cristianesimo come religione di stato nel 301 d.C. con la storia che ruota intorno a due figure centrali del Paese: il re Tiridate III e San Gregorio l'Illuminatore.

Ma come si fa il dolma? Gli ingredienti sono carne macinata mista a riso e spezie ripiegate in foglie di vite o di cavolo e verdure; richiama molto alcune pietanze tipiche di alcuni Paesi mediterranei come Cipro e Grecia, simbolo della contaminazione culturale avvenuta nel corso dei secoli. E il dolma è così simbolico per la cucina e la cultura armena che è nato un apposito festival per celebrarlo a tavola. Uno dei momenti salienti della manifestazione annuale è la competizione tra chef di diversi ristoranti che lo presentano in diverse rivisitazioni, sulle quali è chiamata a decidere una giuria per il miglior gusto, il miglior aspetto e la migliore idea. Questo festival culinario è una buona opportunità per essere coinvolti nella cultura armena ed è l'occasione perfetta per assaggiare diverse varietà di dolma che nemmeno la maggior parte degli armeni ha mai assaggiato.

C’è anche un altro evento che si rivela un’esperienza da vivere e per il 2018 è in calendario per il 9 giugno: lo Sheep Shearing Festival nel villaggio di Khot, nella regione di Syunik, nato cin que anni fa. In generale, le pecore hanno bisogno di essere tosate due volte l'anno. In questo festival prima che inizino le operazioni di tosatura, utilizzando le forbici tradizionali, i partecipanti nutrono le pecore per assicurarsi che non abbiano paura. Dopo la tosatura, il vello subisce un processo speciale in modo che gli artigiani locali possano trasformarlo in tappeto. Durante il festival, abili artigiani conducono una master class su come realizzare un tappeto con la lana di pecora. La musica e le danze popolari armene sono una componente inseparabile anche in questo festival.

Non mancano evidentemente i riconoscimenti: "Shest Fastest" e "Best Shearing". La regione di Syunik è il posto migliore per questa festa legata alla tradizione perché da queste parti l'allevamento di pecore è ad alti livelli. La regione peraltro è sede di attrazioni turistiche come il monastero di Tatev e altri siti. Il villaggio di Khot si trova a 297 km di distanza dalla capitale Yerevan e per raggiungerlo sono necessarie più di 4 ore.

Per saperne di più
armenia.travel/en
#lovearmenia
#visitarmenia
fb ArmeniaTravelOfficial

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...