Prima leggi e poi parti: in viaggio con i consigli di Veronica Deriu (e un buon libro in mano)

images/stories/varie_2018/VeronicaDeRiu02.jpg

Un libro per ogni viaggio. Oppure si potrebbe dire un viaggio per ogni libro. E’ l’esperienza che propone Veronica Deriu, giornalista del quotidiano “La Prealpina”, titolare della rubrica “Leggere & Viaggiare”, attraverso la quale prendendo come spunto o pretesto un libro, invita a visitare qualche angolo del mondo, più o meno lontano, più o meno esotico, ma comunque affascinante.

 

(TurismoItaliaNews) Chi conosce Veronica Deriu – attenta cronista di nera (ma non solo questa) – sa bene che prima di tutto è una donna amante del mondo. E questo si traduce nella voglia di viaggiare, di conoscere luoghi sempre diversi, di approfondirne l’essenza. E infine di raccontarlo, condividendo l’esperienza.

Così “Afrodite bacia tutti” di Stefania Signorelli, pubblicato da Prospero Editore, diventa l’occasione per parlare di Cipro, la perla del Mediterraneo dove è nato il mito della dea dell’Amore e della Bellezza. “‘Afrodite bacia tutti’ – annota Veronica Deriu ne ‘La Prealpina’ – è un libro in linea con la voglia di vacanza alla soperta di Cipro, la naturale cerniera tra Oriente e Occidente. Un’isola in cui convivono testimonianze dei tanti popoli che in 10mila anni di storia, hanno creato un interessante melting pot”. Oppure “A Child’s history of England” di Charles Dickens, viaggio alla scoperta di cunque figure femminile, si rivela “ottimo compagno per riscoprire l’epoca della Londra del sedicesima secolo di Enrico VIII ed Elisabetta I.

Passeggiando sulla Queen’s Walk (che ai tempi non c’era) – scrive ancora Veronica Deriu – si può godere lo skyline sul Tamigi al tramonto, per attraversare il Tower Bridge e dirigersi alla Torre di Londra, simbolo della monarchia”. O ancora il grande sogno americano raccontato da Paul Auster attraverso la vita di Archibald Ferguson nel libro “4 3 2 1” edito da Einaudi. La cornice non può che essere New York, della quale Veronica propone un itinerario sulle tracce di Auster, che vive attualmente a Brooklyn Heights, “alle spalle della passeggiata più fotografata del mondo, dalla quale godere uno dei più bei panorami su Lower Manhattan”.

Insomma un’ottima chiave di lettura per sollecitare il viaggio e ritrovarsi turisti. Del resto, leggere un libro è da sempre un viaggio di fantasia, perché “entrando” nei personaggi e nei luoghi raccontati tra le righe si viene assorbiti e resi partecipi. Una rubrica dunque da non perdere. Buona lettura e… buon viaggio!

Giovanni Bosi

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...