Milano, il “Savona 18 Suites” tra i migliori progetti 2018 di Archilovers: una casa di ringhiera milanese diventa un design hotel

images/stories/varie_2019/Milano_Savona18Suites.jpg

E' firmato da Aldo Cibic per il gruppo alberghiero Blu Hotels, il progetto risultato tra i più apprezzati dagli utenti della piattaforma internazionale dedicata ad architetti e designer. Savona 18 Suites, l'intervento che ha trasformato in design hotel una tipica casa di ringhiera milanese, è stato selezionato da Archilovers come uno dei best project 2018. Distinguendosi per gli elevati standard di funzionalità, creatività ed estetica, Savona 18 Suites è risultato uno dei più amati da architetti e designer, tra oltre 50.000 progetti condivisi sulla piattaforma.

 

(TurismoItaliaNews) Savona 18 Suites è nato dalla ristrutturazione di un palazzo del novecento da tempo abbandonato, che Aldo Cibic ha recuperato nel pieno rispetto dell’immagine architettonica e dell'autentico sapore di corte milanese. Rievocando una grande casa, e con un sapore intimo e accogliente, l'hotel offre agli ospiti un'inedita esperienza a due passi da uno dei quartieri più vivaci della città, combinando con un delicato equilibrio la struttura e il fascino retrò della struttura alla contemporaneità degli arredi e del progetto di interior design.

“Savona 18 Suites rappresenta per noi un importante debutto sulla piazza milanese nel segmento business/corporate – afferma Nicola Risatti, presidente e ceo del Gruppo Blu Hotels – ad un anno dalla sua apertura, siamo molto soddisfatti dei costanti feedback positivi che arrivano dalla clientela italiana e internazionale. Grazie all’ambiente confortevole e funzionale, diversi ospiti sono diventati habitué e vivono le suite come una seconda casa ad ogni loro viaggio a Milano. Siamo orgogliosi della collaborazione con Aldo Cibic che, con il suo progetto di ristrutturazione, ha dato all’hotel un’impronta originale e ricercata, perfettamente in linea con la vivacità di zona Tortona dove si trova, pur conservando magistralmente l’immagine architettonica della tipica casa di ringhiera meneghina con oltre un secolo di vita alle spalle”.

“Savona 18 l’ho vissuta come una grande casa, nel senso di renderla un posto intimo ed accogliente nel centro del fashion e design district di Milano. Quando si esce nella corte si vive l’esperienza profondamente milanese di abitare in una casa di ringhiera, mentre il murale è la citazione di uno skyline incompleto, poetico nei suoi colori tenui” sottolinea Aldo Cibic. La lobby appare subito come una vera e propria galleria d’arte, curata in ogni dettaglio. Il bancone all’ingresso ricorda un mobile tibetano fuori scala, mentre la panca gialla di mosaico, insieme alla grafica delle pareti contrastano con i toni neutri della stanza, creando un effetto di caldo minimalismo. Divani, tappeti, lampadari, specchi e accessori, firmati Aldo Cibic e Paola C. by Aldo Cibic decorano invece il salotto e il “Petit Cafè”, dando un tocco di colore e un estro ricercato e contemporaneo agli ambienti: “Un salotto raccolto, con tante cose che sono come frutti diversi che stanno insieme” spiega Aldo Cibic. La corte interna di 310 mq è stata trasformata con divani e poltrone in un grande salotto open air, in cui spicca un murale firmato dallo stesso Cibic. La grande corte – su cui affacciano le suites più esclusive – è pensata per essere uno spazio aperto a tutti, nel quale riecheggia forte l’esperienza della casa di ringhiera milanese.

Savona 18 Suites si compone di 43 stanze, arredate tutte in modo differente per offrire una grande ricchezza di scelta anche ai clienti ricorrenti, in cerca di esperienze sempre originali. Gli arredi variano tra oggetti vintage e di design contemporaneo, con quadri, cromatismi, legni e tessuti che conferiscono a ciascuna camera un carattere e personalità unici. Gli arredi delle stanze, così come quelli degli spazi comuni, possono essere acquistati dagli ospiti, per consentire a ciascuno di portare con sé delle piccole scoperte: segno della crescente relazione tra design degli interni ed esperienza dei clienti. Una tendenza sempre più diffusa nel determinare le strutture di accoglienza al confine tra gallerie d’arte e luoghi di partecipazione. Il design e le visioni di Aldo Cibic accompagnano così l’ospite dall’arrivo al suo ritorno a casa, in un avvolgente mix tra galleria d’arte e salotto di casa.

Le camere sono suddivise in Home Suite (da 30 mq), Suite Savona View (da 48 mq), Suite Studio (da 40 mq), Queen Room (da 30 mq) e Comfort Room (ambiente unico da 20 mq). Savona 18 Suites è ultimo nato del portfolio Blu Hotels, il gruppo alberghiero specializzato nell’offerta di fascia medio alta del mercato turistico: un elegante Design Hotel 4 stelle.

 

Chi siamo

TurismoItaliaNews, il web magazine che vi racconta il mondo.

Nasce nel 2010 con l'obiettivo di fornire un'informazione efficace, seria ed obiettiva su tutto ciò che ruota intorno al turismo...

Leggi tutto

Questo sito utilizza cookie, di prima e di terza parte, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, clicca qui. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Leggi la Cookie Privacy...